La Nocerina soffre ma non crolla, a Lanusei finisce zero a zero

La Nocerina soffre ma non crolla, a Lanusei finisce zero a zero

LANUSEI 0

NOCERINA 0

LANUSEI: La Gorga, Carta, Sylla (80′ Toracchio), Mazzei, Bonu, Callegari, Varela, Arvia, Camilli, Floris (68′ Attili), Manca. A disp.: Jorio, Gorzelewski, Borghetti, Spavone, Cabiddu, Toracchio, Scanu, Raimo, Attili. All. Alfonso Greco.

NOCERINA: Cappa; Rizzo, Vecchione, Talamo, Bottalico, Dammacco (90’+3 Katseris), Diakit√© (89′ Donnarumma), Donida, Pisani (62′ Massa), Garofalo, Cuomo (67′ Esposito). A disp.: Volzone, Improta, Esposito, Katseris, Martinelli, Fois, Saporito. All. Giovanni Cavallaro.

ARBITRO: sig. Micheal Poto di Trieste. Assistenti: Castagna di Verona e Tomasi di Schio.

NOTE: campo in erba sintetica. Ammoniti: Varela (L). Espulsi: Talamo (N), rosso diretto. Calci d’angolo: 3-4. Recupero: 2′ pt; 4′ st.

Reduce dal tre a zero inflitto al Giugliano il 7 ottobre scorso, la Nocerina si presenta a Lanusei con l’obiettivo di rompere il ghiaccio anche in trasferta. Per i molossi tante le novit√† di formazione. Infatti, dall’inizio c’√® spazio per Dionida e Francesco Rizzo. Assenti, invece, Morero, Impagliazzo e Manoni. Il Lanusei, dalla sua, conferma buona parte del l’undici titolarw sceso in campo nelle ultime settimane.

PRIMO TEMPO SENZA EMOZIONI, ROSSO DIRETTO PER TALAMO E NOCERINA IN DIECI. Dopo una prima fase di studio, i molossi si rendono pericolosi al 14′ con Dammacco, che da fuori area scalda i guantoni dell’estremo difensore avversario. Sei minuti dopo tocca al Lanusei farsi vedere nell’area rossonera. Contropiede ben manovrato da Varela, che serve Camilli col contagiri. Il calciatore di casa, per√≤, si fa anticipare dall’intervento di Mario Cappa, tempestivo e attento in uscita. Al 27′ sono ancora i sardi a rendersi minacciosi. Sugli sviluppi di un corner, Bonu risolve una mischia confusa in area di rigore con un velenoso fendente. Per fortuna degli ospiti, la conclusione termina alta. Nell’ultimo quarto d’ora della prima frazione le emozioni scarseggiano, ma √® da evidenziare il rosso diretto per Talamo, decretato dal direttore di gara per un inutile fallo di reazione ai danni di Arvia. Con questo episodio si conclude anche la prima frazione, dopo due minuti di recupero.

Come nella prima frazione, il secondo tempo inizia con una lunga fase di studio da parte delle due squadre, con la Nocerina che comincia a soffrire l’inferiorit√† numerica. Il Lanusei prova ad approfittarne al 65′ grazie a Camilli che, per√≤, da buona posizione calcia tra le braccia di Cappa. Al 75′ nuovo brivido per gli uomini di Cavallaro. Varela si destreggia e lascia partire un pericoloso diagonale che sfiora il palo a Cappa battuto. La Nocerina, dalla sua, stringe i denti e tiene il campo in maniera discreta, ma non riesce mai a rendersi pericolosa. L’unica chance per i molossi nella ripresa capita sui piedi del solito Dammacco, che dal limite calcia di poco a lato. All’89’ il Lanusei sfiora nuovamente il vantaggio. Il neo entrato Toracchio raccoglie una respinta corta di Cappa, ma sbaglia incredibilmente il tap-in vincente. La grande opportunit√† per i sardi √® anche l’ultimo squillo di un match per lunghi tratti noioso e combattuto che termina a reti bianche. Considerando l’inferiorit√† numerica e un campo reso anche pesante dalla pioggia, la Nocerina pu√≤ comunque considerarsi soddisfatta del punto conquistato. Magari, in attesa di un successo nel recupero di mercoled√¨ contro la Torres.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail