Serie D schiava del Coronavirus, rinviate già dieci partite

Serie D schiava del Coronavirus, rinviate già dieci partite

La decisione presa dalla Lega di serie D, su indicazione dei club, di proseguire il campionato rischia già di dover essere rivista, o comunque pare in netta contrapposizione con quella che è la realtà dei fatti. Sono, infatti, già dieci, di cui cinque nel girone della Nocerina, le gare rinviate causa Covid nel massimo campionato dilettantistico. E siamo solo a mercoledì. Nola – Monterosi , Sassari Latte Dolce – Afragolese, Lanusei – Latina, Torres- Vis Artena, Giugliano – Carbonia, Lavello-Audace Cerignola, Fasano-Rwal Agro Aversa, Crema-Breno, Rimini-Aglianese e CynthiAlbalonga – Campobasso si disputeranno in data da destinarsi. Non è da escludere che nelle prossime ore saranno annullati altri incontri, col rischio concreto di faticare nel trovare date utili per i recuperi, visto che tante squadre hanno, loro malgrado, in sospeso più di un match. Pare al momento improbabile che i vertici della Lega Nazionale Dilettanti si assumano la responsabilità di bloccare il campionato, dal momento che la schiacciante maggioranza dei club ha espresso la volontà di continuare. Non è escluso, comunque, che novità a riguardo possano arrivare dal Governo; da indiscrezioni che circolano il premier Conte sarebbe pronto a imporre ulteriori restrizioni se il numero dei contagi non dovesse drasticamente abbassarsi nei prossimi sette giorni.

Nello Orefice, ForzaNocerina.it