Auteri, clamoroso ritorno?

Troppo brutta per essere vera, troppo rinunciataria quando di giornate al termine ne mancano diciannove e la fiammella della speranza seppur ridotta al lumicino resta comunque tenuta in vita se non altro dalla matematica che ancora non condanna la Nocerina ad un mesto ritorno in Lega Pro. Insomma il tanto invocato cambio in panchina (a proposito la Nocerina becca goal anche con la difesa a cinque, probabilmente allora le colpe erano da ricercare altrove) non ha prodotto nemmeno il risultato più semplice, non c’è stata nemmeno quella reazione che ti aspetti da una squadra punta nell’orgoglio che ha appena cambiato tecnico. Un flop su tutta la linea, insomma, non solo dal punto di vista dei numeri che sono comunque impietosi. Due partite, zero punti, tre goal incassati e nessuno messo a segno. Campilongo è sicuramente il meno colpevole, ma ci ha messo del suo. Valutazioni che, ieri sera, chi sta al comando ha per forza di cose dovuto fare. Secondo indiscrezioni si è andato oltre, una telefonata a Floridia, dove Gaetano Auteri probabilmente ancora sta sbollendo la rabbia per l’esonero: “Vieni a Nocera, parliamone!”. Poche parole, ma ricche di significato, che sono state, però, prontamente smentite dal diretto interessato raggiunto telefonicamente poco fa: “non ci sono novità, non sono in viaggio …” bugia? Diciamo che al momento è troppo presto per pensare ad un clamoroso ritorno ma questa possibilità non è assolutamente da escludere. Insomma il pensiero c’è stato, così come la voglia di incontrarsi e finalmente parlare, nonostante le smentite di facciata. Ci sarà però da mettere in chiaro molte cose a partire dalla posizione del DS Ivano Pastore, ed ovviamente del tecnico Sasà Campilongo.

Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di GiusFa Villani)