Marcello Pitino, quando il silenzio è una virtù

Alla vigilia degli ultimi giorni di calciomercato di cui, si spera, Marcello Pitino sia tra i protagonisti, pubblichiamo un breve ma interessante profilo del nuovo DS della Nocerina, tracciato dall’amico Antonio Gargano di www.barlettacalcio.it:

A Nocera arriva Marcello Pitino. Il direttore sportivo che costruì proprio con Auteri il Catanzaro che sfiorò la Prima Divisione e il Barletta che ottenne la salvezza grazie alle scelte azzeccate del mercato di gennaio 2011, dunque, è l’uomo che sostituisce il dimissionario Ivano Pastore.
Il dirigente originario di Modica ha iniziato la stagione a Pagani, alla corte di Antonino Trapani, ma le vicissitudini societarie che hanno travolto la società azzurrostellata in seguito alla retrocessione in Seconda Divisione hanno stravolto i piani stagionali, costringendo il patron del sodalizio a rifondare lo staff.
Pitino vanta anche esperienze con Trapani, Ragusa e Cosenza e due contratti nella vecchia Serie C con Martina e Andria. Proprio durante la sua avventura andriese scopre il talento di Gianvito Plasmati, che mette a segno 12 gol con i biancazzurri. I due, quindi, torneranno alla vecchia intesa proprio nella società rossonera.

La professionalità del nuovo ds dei molossi non è in discussione, e probabilmente è proprio il suo carattere ermetico e dedito al lavoro che preclude in larga parte il legame con i tifosi. Non ama, infatti, sbandierare i piani di mercato e le impressioni sull’andamento della stagione: se però dovesse portare a termine l’obiettivo salvezza, i tifosi della Nocerina potranno perdonare la sua indole introversa.

 

Antonio Gargano, Barlettacalcio.it (foto ©2012 di Ciro Pisani)