Nocerina, cala il silenzio

Nocerina, cala il silenzio

Silenzio stampa per la Nocerina di Sasà Campilongo alla vigilia della trasferta di Brescia; squadra blindata al Comunale di Siano alla ricerca della condizione atletica giusta e dello spirito adatto ad affrontare la gara contro le rondinelle. Assenti tra i rossoneri Mingazzini, De Liguori, Marsili e Castaldo; allenamento a parte per Plasmati, che ha svolto una preparazione specifica con Albarella, e giri di campo per Negro. Presente per la prima volta, invece, Catinali, che rimarrà per qualche giorno col gruppo e sarà valutato da Campilongo, soprattutto per quanto riguarda la sua condizione fisica ed atletica.
Il tecnico rossonero ha diviso la squadra in due gruppi; tra i gialli Parola, Cavallaro, Filosa, Catania, Alcibiade, Scalise, Bolzan, Di Maio, Bruno e Catinali. Tra i rossi, invece, in campo Petrilli, Suarino, De Franco, Giuliatto, Farias, Rea, Pomante, Piroli, Gherardi e Nigro. Lavoro negli spazi stretti e poi ulteriore divisione in gruppi da cinque, in una sorta di partitella a campo ridotto. Al termine della seduta, poi, lavoro dal punto di vista fisico con il preparatore Albarella, con scatti, allunghi e cambi di direzione.
In attesa di novità di mercato resta il lavoro sul campo l’unico appiglio per la Nocerina di Campilongo; nei prossimi giorni potrebbero però arrivare altri due volti nuovi, l’esterno destro del Piacenza Avogadri, già da tempo accostato ai rossoneri, ed la punta dell’Ascoli Romeo, che dovrebbe arrivare in rossonero nell’ambito di uno scambio con Scalise. Rinforzi che non sembrano, però, riaccendere l’entusiasmo della piazza.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di GiusFa Villani)