Radio Marciapiede: ”Caserta si, Caserta no…”

Radio Marciapiede: ''Caserta si, Caserta no..."

Caserta nord, Caserta sud, reggia di Caserta, chi più ne ha più ne Caserta….

Ed io che sono Caserta, l’ho fatta nel letto, l’ho fatta nel letto, l’ho fatta per fare un dispetto, che bello scherzetto a Cassia e a papà (Auteri)……

Caserta non tirare la coda al gatto, a Bergamo ti hanno messo dentro ad un buatto, Caserta di qua, Caserta di là, vedrai che la Nocerina prima o poi la spunterà……….

E adesso andate via voglio restare solo con la Caserta mia,  volare nel suo cielo non chiesi mai chi eri perché  scegliesti me,  me che fino a ieri credevo fossi  Auteri

 Perdere l’amore quando si fa sera, quando tra i capelli un po’ di argento li colora rischi di impazzire può scoppiarti il cuore perdere Caserta e avere voglia di morire………… Lasciami gridare rinnegare il cielo prendere a sassate tutti i sogni ancora in volo

Li farò cadere ad uno ad uno spezzerò le ali del destino e ti avrò vicino…… Comunque ti capisco e ammetto che sbagliavo facevo dei ribassi chissà che pretendevo e adesso che rimane di tutto il tempo insieme un uomo troppo solo che ancora ti vuole bene…..

Prendere Caserta quando si fa sera quando sopra il viso c’è una ruga che non c’era ….provalo a pagare ….fai l’indifferente fino a che ti accorgi che non sei servito a niente

 E vorresti urlare soffocare il cielo sbattere la testa mille volte contro il muro respirare forte il suo cuscino Dire è tutta colpa del destino, ma sono tirchiettinoooooo

Perdere Caserta maledetta sera che raccoglie i cocci di una vita immaginaria pensi che domani è un giorno nuovo ma ripeti non me l’aspettavo non me l’aspettavo Prendere a sassate tutti i sogni ancora in volo Li farò cadere ad uno ad uno spezzerò le ali del destino e ti avrò Fabiolino…..

Perdere Casertaaaaaaa…………………..

Sara Cinesca