Torna Auteri, si riaccende l’entusiasmo

Torna Auteri, si riaccende l’entusiasmo

Un lungo applauso d’incitamento all’ingresso in campo: è così che gli oltre duecento tifosi assiepati all’esterno del Leo di Siano accolgono Gaetano Auteri al ritorno sulla panchina rossonera; un ritorno fortemente voluto proprio dai sostenitori delle due Nocera, convinti che l’allenatore di Floridia possa essere l’unico in grado di condurre i suoi ragazzi alla salvezza. Ma la presenza di Auteri non è l’unica novità nel pomeriggio di Siano: c’è anche Roberto Merino, fantasista peruviano aggregato al gruppo e prossimo alla firma sul contratto; è suo il primo gol della gestione Auteri, nel classico esercizio di “pallamano” di inizio allenamento. A bordo campo, poi, presenti anche Pitino ed i fratelli Citarella; il nuovo d.s. si rivolge anche ai tifosi promettendo di portare in rossonero i rinforzi necessari ma rifiutando di dare nomi.
La seduta d’allenamento che segna il ritorno di Auteri è caratterizzata, però, anche dalle tante assenze; l’ultimo ad aggiungersi alla lista degli indisponibili è il difensore Nigro, fermato da un problema ad un dito del piede. Con lui non si sono allenati Giuliatto, che potrebbe però recuperare per la sfida contro il Livorno, e Rea, dirottato al San Francesco per svolgere uno specifico programma di recupero; assenti, ovviamente, anche gli infortunati di lungo corso Sacilotto, Mingazzini e Del Prete mentre è tornato a lavorare coi compagni Maikol Negro, apparso in buione condizioni e pronto a scendere in campo per la sfida contro gli amaranto.
Nel finale esercizio sugli scambi stretti e sul possesso palla; in bul Auteri ha schierato da un lato Filosa, Pomante, Bolzan, De Liguori, Marsili, Suarino, Petrilli, Plasmati, Farias e Catania; dall’altro, in casacca gialla, Di Maio,De Franco, Alcibiade, Parola, Bruno, Catinali, Merino, Cavallaro, Nitride, Gherardi, Negro e Castaldo. Impossibile trarre indicazioni sulle possibili scelte per la sfida contro il Livorno; di certo Auteri nasconderà le carte fino alla rifinitura di Venerdì mattina, sperando di poter ritrovare l’alchimia giusta per centrare un successo che manca ormai da troppo tempo.
A chiusura della seduta partitella dieci contro undici: da un lato Russo tra i pali, De Franco, Alcibiade e Di Maio in difesa, Bruno e Parola a centrocampo, Merino, Cavallaro e Gherardi alle spalle dell’unica punta Castaldo; dall’altro Concetti tra i pali, Bolzan, Pomante e Filosa in difesa, Nitride, De Liguori e Marsili a centrocampo, Farias ,Petrilli, Catania e Plasmati in attacco. Tanti applausi all’uscita del campo per il tecnico Auteri che appare visibilmente colpito dal rinnovato affetto mostrato dai tifosi e dai tanti cori di sostegno a lui ed alla squadra; applausi convinti anche per il nuovo acquisto Merino che, dopo una diffidenza iniziale, sembra aver già conquistato i suoi nuovi tifosi con qualche colpo ad effetto sfoderato in partitella che ha mandato in visibilio la tifoseria molossa.


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di GiusFa Villani)