26^giornata: il Livorno espugna il Menti, solo un pari per Empoli e Crotone

26^giornata: il Livorno espugna il Menti, solo un pari per Empoli e Crotone

La ventiseiesima giornata di Bwin, nonostante il maltempo, che nei giorni scorsi ha messo in ginocchio l’Italia ha riservato qualche spunto interessante. I rinvii di Sassuolo – Ascoli, Pescara – Reggina e Gubbio – Modena, sono ormai da tempo ufficiali, le gare con ogni probabilità verranno recuperate nel mese di marzo. A queste si è aggiunta oggi Brescia – Torino, rinviata poco prima di pranzo per le copiose nevicate abbattutesi sul capoluogo lombardo. La Nocerina, che ogni si giocava una fetta importante di salvezza, fallisce l’impresa e pareggia in casa 1 a 1 con il Bari. I galletti passano in vantaggio nel primo tempo con Caputo, in sospetta posizione di fuorigioco, e macinano gioco con un super Stoian, che in più occasioni impegna severamente Concetti, tra i migliori in campo quest’oggi; nella ripresa coplice il ritorno al 3-4-3, modulo dal quale questa Nocerina sembra non saper prescindere, arriva il pareggio con Merino, in goal all’esordio con la maglia rossonera. Un punto che comunque mantiene vive le speranze dei campani e consente al Bari di dare continuare la corsa verso i play off. Anche nell’altra sfida salvezza, Empoli e Crotone pareggiano 1 a 1. La gara ha visto passare in vantaggio oprima gli ospiti che, con Sansone finalizzano una serie di occasioni da rete, nella ripresa è stato Buscè a pareggiare i conti per i toscani. Un punto che muove la classifica, che vedeva l’Empoli da troppo tempo fermo al palo, per i calabresi un occasione sciupata per allontanarsi dal pantano play out. Juve Stabia e Livorno, fanno tutto nei primi venticinque minuti di gioco, sono prima le vespe a passare in vantaggio con Fabio Caserta appena arrivato dall’Atalanta nell’operazione che ha portato Cazzola a Bergamo, ma dieci minuti dopo è Paulinho a pareggiare i conti. Pochi giri di lancetta e ci pensa Dionisi a fissare il risultato sull’1 a 2 finale. Le vespe hanno provato in più di un’occasione riportare il risultato in parità, ma gli uomini di Madonna hanno retto bene all’urto, nel finale da segnalare l’espulsione di Sini. Nel big match della ventiseiesima giornata, Padova e Hellas Verona pareggiano per 0 a 0, un risultato che serve a poco ad entrambe e come spesso accade a goderne è il terzo incomodo, il Varese che approfitta del pareggio dell’Euganeo per avvicinarsi alla zona play off mettendo nel mirino proprio le due formazioni venete, grazie alla vittoria per 2 a 1 in casa dell’Albinoleffe. E’ un grandissimo Granoche apparso in piena forma a regalare la vittoria biancorossi con una doppietta, contro un Albinoleffe troppo rinunciatario che non ha mai intimorito l’avversario, se non nell’occasione del goal di Germinale a fine primo tempo. La Sampdoria, torna alla vittoria in casa, e gioca la prima senza Palombo da dieci anni a questa parte. A farne le spese è il Grosseto che in settimana aveva riportato in panchina Ugolotti esonerando Viviani. 1 a 0 il risultato finale, decide la rete di Foggia. Al 90′ espulso per i blucerchiati Rispoli per doppio giallo.  Domani alle 15 si giocherà Vicenza – Cittadella.


Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di GiusFa Villani)