28^giornata: Torino-Samp il big match, Sassuolo occhio al Varese

28^giornata: Torino-Samp il big match, Sassuolo occhio al Varese

La neve che nelle scorse settimana ha causato il rinvio di tante partite sembra finalmente un lontano ricordo, la 28^giornata del campionato di serie Bwin è alle porte ed è ricca come sempre di spunti interessanti.  Senza alcun dubbio il match di cartello sarà il posticipo di lunedì sera alle 20.45 tra Torino e Sampdoria. Secondo match consecutivo in casa per i granata che dopo la vittoria schiacciante contro la Nocerina, hanno tutta l’intenzione di mietere un’altra vittima illustre. Bella sfida, non solo per il blasone dei due club, ma anche perché le statistiche parlano di Torino imbattuto in casa e Samp più forte in trasferta (21 punti su 37 ottenuti). Partita fondamentale per i liguri che non possono permettersi disattenzioni, vista anche la concorrenza per il sesto posto play off. Match altrettanto spettacolare è quello che vedrà contro Sassuolo e Varese in una sfida che promette fuochi d’artificio. Due squadre in formissima, rispettivamente prima e sesta. Gli emiliani, 27 punti in casa, otto vittorie e due sole sconfitte, 21 punti nelle ultime nove gare, devono respingere gli attacchi per il primato di Torino e Pescara. Non sono da meno i lombardi che vincono da tre turni e nelle ultime cinque gare hanno portato a casa 13 punti, e ora insidiano il quinto posto del Padova anche se con una gara in più. Il Pescara ritorna in scena all’Adriatico dopo il forfait della settimana scorsa. La squadra di Zeman, ha un solo obiettivo nella mente: LA SERIE A. Il match che dovrà affrontare è sulla carta abbordabile, visto che l’Albinoleffe  è in caduta libera in classifica e di certo non desta tante preoccupazioni. Occhio alle sorprese anche nel match tra Verona e Gubbio, in una sfida dove si giocano punti pesanti in chiave promozione e salvezza. In casa il Verona difficilmente sbaglia, mentre in trasferta il Gubbio è ancora alla ricerca della prima vittoria esterna stagionale. Livorno – Bari, vede di fronte altre due deluse di questo torneo. Se il Livorno, dopo gli ultimi risultati positivi, che l’hanno fatta uscire da un pessima situazione di classifica in un campionato dove si ambiva a tutte altre posizione, il Bari non può dire di star meglio, visto che di settimana in settimana sta allungando notevolmente il suo svantaggio nella ricorsa play off che ad oggi sembrano davvero solo un miraggio. Padova – Empoli, la prima ferma settimana scorsa causa maltempo, la seconda perdente contro la Reggina, si giocano sabato un importantissima fetta di stagione. L’Empoli è ormai in caduta libera in campionato. Gli ultimi risultati davvero molto negativi, fanno presagire al peggio. Sarà quindi importante trovare nell’immediato un cambio di rotta. L’impresa sarà quelle delle più ardue, perché il Padova dopo aver perso delle occasioni importanti nelle ultime uscite non può più permettersi di lasciare preziosissimi punti per strada. Tra Vincenza e Crotone in palio importanti punti salvezza anche se entrambe le squadre guardano dall’alto la zona pericolosa. I veneti non vincono da otto giornate dove hanno collezionato quattro punti. Anche al Crotone non va alla grande: anche in questo caso non si vince dal 10 dicembre e i punti fatti sono solo tre. Al Granillo sfida interessante tra Juve Stabia e Reggina. Le vespe non vincono dal 14 gennaio, La Reggina dal canto suo ha pareggiato le ultime tre trasferte ed è reduce dalla vittoria in casa con l’Empoli che ne ha rilanciato le ambizioni play off, impegno difficile per i gialloblù che però hanno tutte le carte in regola per tentare il colpaccio.  Ultima chiamata invece per la Nocerina. L’unico risultato possibile è la vittoria, proprio contro  quel Cittadella, che rievoca nella mente dei tifosi molossi il piacevole ricordo della gara di andata quando la Nocerina si impose al Tombolato per 3-1, nonostante l’inferiorità numerica, sciorinando una delle più belle prestazioni di questo campionato. I tre punti mancano da ormai troppo tempo in casa rossonera, è tempo di darsi una mossa se veramente si vuole tentare l’impresa.

 

Arturo De Filippis, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di GiusFa Villani)