26^giornata: Nocerina se ci sei batti un colpo

26^giornata: Nocerina se ci sei batti un colpo

Sabato 4 febbraio, alle ore 15.00, maltempo permettendo, andrà in scena la 26^ puntata del campionato Serie Bwin. Ci riprova l’Albinoleffe, che dopo il rinvio causa impraticabilità del campo per neve in quel di Modena, affronta il Varese in un gara in cui per entrambe conta solo vincere.  L’Albinoleffe per uscire dalle sabbie mobili in cui si è cacciata nelle ultime settimane e il Varese per proteggere e quindi incrementare il vantaggio per l’ultimo posto utile per i play off. Segue l’altra squadra rimasta ai box martedì, ossia l’Empoli, che in casa se la vedrà con il Crotone reduce dalla battuta d’arresto con il Pescara capolista. Empoli più del Crotone, alla  ricerca dei tre punti che mancano da parecchi turni, per una partita che si preannuncia “caldissima” rispetto alle temperature attuali. Grosseto – Sampdoria è altro match infuocato. Il Grosseto arriva a questo match col morale sotto i tacchi. Costata cara la panchina a Viviani dopo il  2 a 0 in trasferta contro il Verona, la squadra toscana attualmente affidata a Ugolotti, spera di iniziare in un cammino diverso che la porti in posizioni di classifica differenti rispetto a quelle pronosticate ad inizio stagione. Non sarà sicuramente semplice, perché la Samp sarà più riposata fisicamente ( visto il rinvio della sua partita martedì) ma anche e soprattutto perché la squadra di Iachini, quanto potrà sbagliare ancora quando mancano sedici giornate della fine del campionato? Altro match salvezza quello tra Gubbio e Modena. Le divide un punto, il pareggio non servirà a nessuna delle due, una vittoria potrebbe dire tantissimo in chiave salvezza. Il Gubbio vorrà riscattare la cocente sconfitta del Granillo per 3 a 1, il Modena arriva alla gara più riposato dopo la sospensione della gara contro l’Albinoleffe, ne vedremo delle belle! Da seguire anche Juve Stabia – Livorno. Le vespe hanno dalla loro tutta la tranquillità di una classifica che è andata al di là di tutte le più rosee aspettative, gli uomini di Braglia sono la vera rivelazione di questo torneo, non si può dire lo stesso del Livorno che ormai si trova  ad un bivio: una sconfitta potrebbe esser fatale ad un punto del campionato in cui, soprattutto nella zona calda, ogni punto è prezioso. Il match clou di giornata è senza alcun dubbio il derby tra Padova e Verona. Dal Canto non può farsi sfuggire un occasione così ghiotta; infatti un eventuale vittoria consentirebbe alla squadra biancoscudata di aggangiare i cugini. Anche se le critiche piovute sulla società nelle ultime ore, dopo una sessione di calciomercato non proprio esaltante, di certo non aiutano soprattutto se sommate alla cocente delusione dell’inaspettata sconfitta del San Nicola contro il Bari. All’adriatico la capolista Pescara affronta la Reggina. I bianco-azzurri non vogliono svegliarsi dal sogno promozione che si avvicina sempre di più dopo 24 anni di astinenza, erano i tempi del grande Galeone. Di certo la Reggina non se ne starà con le mani in mano visto che i play off sono solo a due punti. Sassuolo – Ascoli sarà una partita da vivere. Due squadre vive, una in lotta per la promozione l’altra per la salvezza. Pronostico scontato ma l’Ascoli anche nel turno infrasettimanale con la Nocerina ha dimostrato che in questo campionato nulla è scontato. A proposito di rossoneri al San Francesco arriva il Bari di Torrente. All’andata contro i pugliesi la Nocerina fornì una delle migliori prestazioni stagionali. E’ cambiato tanto da allora, quasi tutto possiamo dire, a parte la classifica che resta deficitaria per i molossi. E’ allora si fa tanto parlare di di moduli, di calciatori, di ciò che è stato, e di ciò che si sarebbe dovuto o potuto fare, tutto inutile, in questo momento, i calcoli come qualsiasi altra cosa non conta. Ciò che serve è la vittoria, e allora avanti Nocerina!

Chiuderanno il tabellone della 26^giornata i posticipi di lunedì sera: Vicenza – Cittadella, un match dalle poche ambizioni di classifica, e Brescia – Torino gara dal sapore di promozione.


 

Arturo De Filippis, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di GiusFa Villani)