Di Maio: “non siamo ancora spacciati”

Di Maio: “non siamo ancora spacciati”

NOCERA INFERIORE. È il difensore Roberto Di Maio, uno dei veterani della formazione rossonera, a suonare la carica dopo la sconfitta contro il Cittadella; l’obiettivo dei rossoneri sarà quello di sfruttare la sosta per ritrovare la grinta e la forma fisica giusta: “sono giorni utili per ritrovare la condizione,” spiega Di Maio a margine della seduta d’allenamento mattutina, “l’obiettivo sarà quello di riportare tutti al massimo per essere in uno stato di forma ottimale alla ripresa del torneo ed affrontare al meglio le prossime partite che per noi saranno fondamentali.” Partite nelle quali cercare di porre rimedio ai problemi palesati nelle ultime uscite: “sono cambiate tante cose ma i problemi restano sempre gli stessi,” prosegue Di Maio, “credo siano problemi più mentali che di gioco; sul gol c’è stato un errore tattico contro il Cittadella ma nel complesso la squadra sembra soffrire dal punto di vista mentale.”
Ma il difensore rossonero non si arrende e rilancia: “nulla è ancora scritto,” spiega ancora Di Maio, “la classifica dice che siamo ancora in corsa e noi dobbiamo crederci anche per la società ed i tifosi che continuano a farci sentire il loro sostegno; mi aspettavo una contestazione dopo l’ennesima sconfitta ma i tifosi stanno dimostrando una volta in più di voler bene a questi colori.” E per il centrale molosso quella che si presenterà alla ripresa del torneo sarà una partita particolarissima: “a prescindere dall’importanza del match serve una vittoria,” conclude Di Maio, “contro la Juve Stabia di solito riesco a fare buone prestazioni ed a trovare il gol; ma al di là del marcatore sarà fondamentale centrare i tre punti.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it
(foto ©2012 di GiusFa Villani)