Nocerina ad alta tensione

Danger; Alta Tensione; sono cartelli che normalmente si trovano dinanzi ai cancelli di aziende che producono o lavorano materiale pericoloso. La Nocerina fa “tutt’altro nella vita”, al massimo fino ad un pò di tempo fa produceva spettacolo, eppure ciò nonostante anche se non fisicamente esposti questi “segnali di pericolo” aleggiano da un pò sulla squadra. Tanto, troppo, infatti il nervosismo che serpeggia all’interno dello spogliatoio e che pian piano sta venendo fuori manifestandosi con battibecchi più o meno evidenti tra Gaetano Auteri ed alcuni tesserati. Insomma, proprio  il carattere può essere diventato nel tempo un limite per Auteri, che gli ha precluso palconescini importanti, che dal punto di vista tecnico potevano essere ampiamente meritati. E chissà che non sia proprio il nervosismo la causa dell’annullamento della seduta di allenamento prevista per stamane, che ha finito per spiazzare anche il buon Peppe Sicignano, nuovo addetto stampa, che tanto si sta prodigando per far da collante tra due ambienti che in questo momento proprio in simbiosi non stanno vivendo. Su una cosa siamo d’accordo con Gaetano Auteri: è una stagione che è nata storta e che continua a girare storta, sperare di cambiare il corso degli eventi però è un obiettivo ancora possibile, non solo dal punto di vista sportivo. In questo particolare momento ci sentiamo di chiedere a tutti una sola cosa:  Dignità! . Si dignità, parola troppe volte usata in modo improprio e anticonformistico. Dignità, intesa anche e soprattutto come immagine, e fa nulla se il rettangolo di gioco sta dando indicazioni poco esaltanti, esiste per fortuna anche un contesto che va al di la dello stesso campo da calcio, e che porta comunque in giro per il paese, l’immagine di una società, di una squadra che rappresentano una città. Ed è proprio per la città, per la nostra nocerinità,  che chiediamo di non cadere nel ridicolo, anteponendo interessi personali e\o caratteriali al bene di una comunità già profondamente ferita dal punto di vista sportivo, augurandoci che questi incidenti di percorso, siano riconducibili al solo surplus di adrenalina, che se ben indirizzato, potrebbe dare quella sterzata che da mesi tutti stiamo attendendo. 


Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di Ciro Pisani)