Parola: ”un successo per ripartire”

Parola: ''un successo per ripartire''

NOCERA INFERIORE – Lunga attesa per ascoltare Parola, lunga giornata al San Francesco; arriva solo a serata inoltrata il centrocampista rossonero in sala stampa dopo esser stato sottoposto ad una seduta di terapia Tecar. Ma il mediano ex Piacenza e Cagliari rassicura tutti sulla sua condizione: “sto bene come sta bene tutta la squadra,” spiega Parola, “vogliamo questi tre punti che potrebbero dare una svolta al nostro campionato; una vittoria sabato potrebbe darci slancio dal punto di vista psicologico per affrontare al meglio le prossime gare che saranno decisive in chiave salvezza.” Con l’arrivo di Auteri Parola ha trovato meno spazio nell’undici titolare ma il centrocampista conferma di potersi adattare al 3-4-3 rossonero: “mi trovo bene con questo modulo,” prosegue Parola, “i nostri problemi derivano dalla difficoltà di integrare i nuovi elementi arrivati a Gennaio; non è facile amalgamarsi ma dobbiamo farlo il prima possibile perché il tempo a disposizione non è molto.”
Problemi che riguardano soprattutto la fase difensiva: “subiamo tanti gol ma è riduttivo parlare di errori dei singoli o dei reparti,” spiega Parola, “è un discorso collettivo, di squadra, soprattutto per come gioca il mister; basta sbagliare un movimento per andare in difficoltà ma dobbiamo riuscire a limitare questi errori.” E Parola spera di poter dare il suo contributo già nella sfida contro il Cittadella: “non so se giocherò e di certo non mi fa piacere rimanere in panchina,” dichiara il centrocampista rossonero, “ora come ora, però, l’obiettivo di tutti è quello di salvarsi e passa tutto in secondo piano; accetto tranquillamente le scelte del mister, l’importante adesso è il bene della Nocerina.” Ed il bene della Nocerina passerà per la sfida contro il Cittadella: “tutte le gare che dovremo affrontare da qui alla fine del campionato sono fondamentali,” puntualizza ancora Parola, “sarà importante però iniziare a prendere i tre punti già da Sabato; una vittoria potrebbe aiutarci molto ma per raggiungerla dovremmo dimostrare di avere più fame dei nostri avversari aggredendoli dal primo minuto.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di Maurizio Dreosti)