TORINO. Sfruttare la pausa e recuperare la forma

TORINO. Sfruttare la pausa e recuperare la forma

TORINO – I ritmi della partitella giocata ieri pomeriggio tra Prima Squadra e Allievi non devono ingannare: il Torino vuole sfruttare il più possibile la forzata pausa per neve per cercare di immagazzinare ulteriore benzina in vista dei prossimi, decisivi, mesi. Se dunque da un lato i giocatori scesi in campo ieri non hanno certo forzato la mano giocando contro la compagine (bene) allenata da Moreno Longo, dall’altro chi era presente al campo di Corso Unione Sovietica poteva notare come fossero diversi i giocatori che, non impegnati in partita, svolgevano esercizi atletici a bordo campo.

Tra questi, risultavano ad esempio Matteo Darmian (in recupero dopo alcuni piccoli acciacchi dei giorni scorsi) e Riccardo Meggiorini, il quale sta cercando di raggiungere le condizioni ottimali di forma. L’attaccante ex Novara, infatti, ha disputato a buoni livelli agonistici sono i primi tempi finora disputati (con Varese e Vicenza), e non è un caso che mister Ventura lo abbia sostituito dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa. La settimana senza gare, dunque, si rivela utile per poter aumentare il minutaggio nelle gambe ed essere così definitivamente pronti per dare quel salto di qualità che la squadra attende.

Lo stesso discorso vale anche per Pasquato, che ieri è apparso pimpante e voglioso di mettersi in mostra davanti al nuovo mister. Che il giocatore non sia arrivato in granata per restare a guardare gli altri è evidente, e sembra sempre più probabile che possa avere a breve già una possibilità per far vedere a tutti di che pasta è fatto. Continua positivamente anche il recupero di Stefano Guberti: l’esterno sta prendendo sempre più confidenza con il pallone ed inizia finalmente a vedere la luce fuori dal tunnel. Una notizia sicuramente gradita alla piazza granata, che delle qualità del giocatore ha avuto solo un rapidissimo assaggio.

Molto indietro, invece -ma non è certo una sorpresa-, è Salvatore Masiello. Ieri, il terzino sinistro ha giocato per tutto il secondo tempo della partitella tra le fila degli Allievi, e ha molto faticato nel contenere un arrembante Stevanovic. Per l’ex giocatore del Bari ci sarà ancora molto da lavorare, ma il tempo, fortunatamente, è tutto dalla sua.

 

fonte: www.toronews.net (foto ©2012 di M.Dreosti)