Auteri: “pessimo impatto col match”

Auteri: “pessimo impatto col match”

GENOVA. Un inizio da incubo, un inizio che ha condizionato pesantemente la partita della Nocerina; la doppietta di Pellè ha spianato la strada alla Sampdoria ed anche il tecnico rossonero Gaetano Auteri in conferenza stampa sottolinea il pessimo avvio dei suoi: “non abbiamo avuto un buon impatto con la partita,” spiega il tecnico rossonero, “siamo stati un po’ condizionati dal problema che ha accusato Rea nel riscaldamento che poi lo ha costretto ad uscire; poi ci siamo ripresi, potevamo riaprire la partita in più di un’occasione ma non siamo stati bravi a sfruttare le palle gol che abbiamo creato.” Sotto accusa anche l’arbitraggio del signor Baracani di Firenze: “la direzione della terna arbitrale è stata unilaterale,” prosegue Auteri, “ho forti dubbi sui due gol ma anche su una serie di episodi al limite.”
Ma anche l’atteggiamento della Nocerina non è piaciuto: “non siamo stati convinti come avremmo dovuto,” conferma il tecnico di Floridia, “nel computo delle occasioni da rete siamo stati superiori, se Castaldo fosse riuscito a mettere dentro quel pallone avremmo potuto prendere coraggio; siamo stati comunque molto competitivi contro una squadra molto forte.” Ma gli errori sotto porta hanno fatto la differenza: “quando si sbaglia tanto in attacco diventa difficile ribaltare il risultato,” ammette Auteri, “soprattutto poi se ci si trova di fronte una squadra come la Samp che ha calciatori importanti e che è stata brava soprattutto a gestire il match dopo il doppio vantaggio.” Da valutare la condizione fisica di Rea e Merino, usciti malconci, e quella mentale di Farias, ancora poco ispirato: “Rea ha accusato un problema al flessore e valuteremo in settimana,” conclude Auteri, “per Merino solo un affaticamento nel finale; Farias sta dimostrando grande impegno e questo basta, almeno per il momento.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it