Auteri: ”possiamo battere il Verona”

La sfida di domani è sicuramente di fondamentale importanza per la Nocerina. Un’eventuale vittoria con contemporanea sconfitta dell’Albinoleffe permetterebbe ai rossoneri di raggiungere i bergamaschi a quota venticinque. Ne è consapevole anche Gaetano Auteri:” Domani dobbiamo avere il piglio e l’atteggiamento di chi vuole mettere sotto l’avversario – debutta l’allenatore rossonero a margine della seduta di allenamento di questa mattina – Dobbiamo mostrare qualità e intensità nel gioco. Una vittoria potrebbe addirittura avere valenza tripla, visto che anche le nostre dirette concorrenti alla salvezza avranno impegni sicuramente non facili. Magari domani sera ci ritroviamo in una posizione di classifica diversa”. Dopo la sosta la Nocerina ha cambiato modo di giocare. Il 3-4-3 è stato accantonato a favore di un 4-2-3-1, che nonostante la presenza contemporanea di quattro attaccanti, garantisce sicuramente maggiore equilibrio alla squadra:” Abbiamo un’altra identità rispetto a prima perché stiamo lavorando su altri aspetti – spiega Auter – Il mio primo obiettivo in questa fase delicata della stagione è quello di mandare in campo i calciatori che stanno meglio, sia dal punto di vista fisico che mentale. Sicuramente questo non è il mio modo di intendere il calcio, ma sono stato costretto a fare di necessità virtù, visto che non abbiamo molti esterni in rosa. Con questi sistema di gioco quasi tutti i calciatori vengono impiegati nel loro ruolo naturale”. La partita di andata è stata, sicuramente, una delle più belle gare giocate dalla Nocerina. I rossoneri misero in grossa difficoltà il Verona, ma raccolsero un misero punticino. Da quel momento in poi la squadra di Mandorlini ha inanellato un’importante serie di vittorie consecutive tra le mura amiche ed è seriamente candidata alla promozione in serie A. Partita quindi, assolutamente da preparare con dovizia di particolari:” Il Verona sta facendo molto bene e sta andando sicuramente al di là delle più rosee previsioni -prosegue il tecnico di Floridia – Dobbiamo fare molta attenzione alle loro sortite offensive. In trasferta sono una squadra che non aggredisce l’avversario ma attende e riparte con verticalizzazioni continue. Abbiamo studiato bene tutti i loro punti di forza e speriamo di poterli annullare o quanto meno limitare”
Parlando di Nocerina – Verona ritornano alla mente i disordini della sfida di andata. Il timore di tutti è che domani ci possa essere una nuova puntata di questi episodi, che coinvolsero pseudo tifosi di Nocerina e Verona. Auteri, comunque, non lancia appelli alle due tifoserie: “Credo che parlare di queste cose nel 2012 sia davvero assurdo. Non esiste nessuna differenza tra meridione e settentrione. Chi crede a queste congetture è un ….. one – scherza il trainer molosso – È una partita come tutte le altre e mi auguro che lo spettacolo più bello possa essere quello che mostreranno in campo le due squadre.”


Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it