BWIN, 31^giornata quante emozioni

BWIN, 31^giornata quante emozioni

La 31ma di B è stata sicuramente una delle giornate più intense ed emozionanti di questo campionato. Pareggia il Torino, bene il Verona che in casa non sa far altro che vincere, grande rimonta del Sassuolo che sotto di due reti all’intervallo nella ripresa cambia marcia e vince. In zona salvezza bene Modena ed Empoli. Pareggi per Grosseto -Cittadella, Sampdoria – Ascoli e Gubbio – Crotone. Si è giocata ieri Padova – Varese terminata sul punteggio di 1 a 1, Ruopolo e De Luca i marcatori.

 

Albinoleffe – Sassuolo 2-3 (Previtali, Laner; Bruno, Longhi, Troianiello)

 

Una partita incredibile, con un risultato che dopo i primi 45′ di gioco sembrava impossibile. Il Sassuolo resta agganciato al treno di testa, l’Albinoleffe in piena bagarre per i play out. Passa per due volte in vantaggio l’Albinoleffe con le reti di Previtali e Laner nella prima frazione. Nella ripresa è tutt’altro Sassuolo, ma il risultato sembra non voler cambiare quando Missiroli fallisce un calcio di rigore. Non passa tanto, però, che anche l’Albinoleffe  sbaglia dal dischetto. Bruno, Longhi e Troianiello ribaltano il risulato e trascinano il Sassuolo.

 

Empoli – Bari 1-0 (Maccarone)

 

Dopo il colpaccio in trasferta di settimana scorsa a Varese, l’Empoli si ripete in casa e porta a casa tre punti fondamentali che la trascinano appena fuori dalla bagarre play out per una giornata. A decidere il risultato è stato un fortunato Maccarone. Nella ripresa il Bari fallisce un rigore con Bogliacino, ma sono i toscani a dominare e a meritare il raddoppio in più riprese. Nel finale espulso Garofalo.

 

Grosseto – Cittadella 2-2 (Sforzini, Caridi; Busellato, Di Roberto)

 

Bellissima partita con tante reti quella di Grosseto. I padroni di casa passati in vantaggio con due reti sciupano molto e vengono riagguantati da un caparbio Cittadella. I toscani vanno in vantaggio con Sforzini prima e Caridi poi su calcio di rigore. Ad inizio ripresa il Cittadella accorcia le distanze con Busellato. Poi è Di Roberto su calcio di rigore a siglare il 2 a 2 finale. Due gli espulsi Sciacca del Grosseto in occasione del calcio di rigore e Di Carmine per doppio giallo.

 

Gubbio – Crotone 3-3 (Ciofani, Boisfer, Cottafava; Sansone, Calill, Calill)

 

Gara divertente grazie alle sei reti. Risultato che tutto sommato accontenta più il Crotone che il Gubbio che per ben tre volte passa in vantaggio e si fa raggiungere. Segna prima Ciofani per il Gubbio che chiude la prima parte di gara in vantaggio. Nella ripresa pareggia Sansone. Boisfer al 66′ min porta in vantaggio il Gubbio ma solo 4 minuti dopo è Calill a pareggiare di nuovo i conti. Gli egubini accarezzano la vittoria quando al 90° Cottafava insacca il 3 a 2, ma non è ancora finita. Calill al 93° segna il calcio di rigore che chiude la gara.

 

Juve Stabia – Torino 1-1 (Sau; Sgrigna)

 

Partita scialba e risultato che non può accontentare il Torino, rinunciatario con una Juve Stabia schiacciata nella propria metà campo. Prima parte di gara anonima per entrambe, ma ci pensa Sau con un lampo a siglare l’1 a 0. Non passa molto però e Sgrigna segna l’1 a 1 di testa. Nella ripresa tanta melina e risulato invariato.

 

Modena – Nocerina 2-0 (Dalla Bona, Signori)

 

Partita priva di emozioni nel primo tempo con entrambe le formazioni che tendono più a difendere che ad attaccare. Nella ripresa basta un tiro da fuori di Dalla Bona, con un Concetti non esente da colpe a portare in vantaggio gli emiliani. La Nocerina tenta di reagire prima con Merino che su calcio di punizione colpisce la parte alta della traversa e poi su calcio d’angolo con un palo di De Franco. Al 90° è un capolavoro di Signori a chiudere la partita.

 

Reggina – Livorno 2-1 (Viola, Montiel; Paulinho)

 

Una gara bellissima con delle reti che sono sembrati dei capolavori. È il Livorno a passare in vantaggio con Paulinho che si conferma vero e proprio trascinatore dopo un inizio di campionato tra luci e ombre. Bello il goal di Paulinho, ma è quello di Viola il capolavoro, per tecnica, fantasia e estro che con una mezza rovesciata trafigge Bardi. È poi Montiel a firmare il vantaggio della Reggina con una punizione magistrale che fa esplodere il Granillo.

 

Sampdoria – Ascoli 0-0

 

Samp ancora fermata sullo 0 a 0 il secondo consecutivo anche per l’Ascoli. I blucerchiati cercano di pungere in più occasioni ma è Guarna, portiere dell’Ascoli il migliore in campo, con interventi che sanno del miracoloso.

 

Verona – Vicenza 2-0 (Gomez, Abbate)

 

Dopo la roboante vittoria per 4 a 1 con il Toro il Verona continua in casa la corsa alla promozione diretta. A farne le spese è il Vicenza che sembra ormai in crisi. L’Hellas passa in vantaggio con un gran goal di Gomez candidato a pieno titolo a goal della giornata, poi Abbate su calcio d’angolo chiude la partita sul 2 a 0. Nella ripresa il Verona pensa ad amministrare la gara.

 

Pescara – Brescia lunedì alle 20.45

 

Si gioca lunedì alle 20.45 il match più atteso di giornata. Il Pescara vuole tornare in vetta, ma il Brescia dopo la sconfitta con Padova vuole tornare a sognare i play off. Una partita tutta da seguire in uno stadio che si prospetta tutto esaurito in ogni settore.

 

Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it