DOPPIO GIALLO. scommessopoli atto II, ritorna di moda la melina

DOPPIO GIALLO. scommessopoli atto II, ritorna di moda la melina

Siamo al secondo atto del calcio scommesse, secondo filone dell’inchiesta che nasce dalla Procura della Repubblica di Napoli. Doppio giallo alle scommesse nel calcio, sarebbero circa 150 le gare indiziate, partite “truccate” da agenzie e faccendieri del territorio nazionale e operatori presenti all’estero. Il tutto nasce dalle segnalazioni dei Monopoli di Stato, troppe le giocate su alcuni incontri che avrebbero insospettito l’agenzia nazionale del gioco e quindi gli organi inquirenti. Una soluzione ci sarebbe, vietare il gioco delle scommesse in Italia.

 

Doppio giallo alla partita Juve Stabia – Torino, giocata alla “volemose bene”. Dopo il pareggio del Toro è sembrato di assistere ad un vero e proprio allenamento. La melina degli anni’ 70 sembra essere ritornata di moda, ma il calcio in Italia non era cambiato?

 

E come di consueto è ancora un arbitro ad essere l’attore principale della nostra rubrica, si tratta del sig. Ciampi direttore di gara di Ascoli – Pescara. Due gol in netto fuorigioco regalati ai marchigiani, il Pescara ha continuamente contestato guadagnandosi pure qualche cartellino ingiustamente.

 

Doppio giallo a Mandorlini: una maglietta offerta da un bimbo che male avrà fatto mai? C’era scritto “Benvenuto al Sud”, giusto per ricordagli che il meridione è meravigliosamente bello. In sala stampa, lo stesso trainer di Ravenna, ci ha poi ironizzato su. Prima o poi ti convertiremo!


Giuseppe Colamonaco, ForzaNocerina.it