DOPPIO GIALLO: SKY sempre più giù, Baracani penalizza i molossi

DOPPIO GIALLO: SKY sempre più giù, Baracani penalizza i molossi

Qual è il vero reato tra questi due esempi: postare una goliardica foto sul proprio profilo di facebook, oppure chiamare le persone del sud Terroni?

 

La giurisprudenza ci dice che la parola Terrone è una vera offesa, punibile quindi penalmente. Quando a proferirla è un allenatore di calcio, diventa un’offesa più amplificata. A questo punto mi domando: cosa aspetta la giustizia ordinaria a sanzionare, secondo la legge, l’allenatore del Verona?

 

Doppio giallo a Mandorlini, per aver offeso il sud definendoci terroni. Lui asserisce che si tratta solo di una canzone, io credo che questa sia una offesa bella e buona e del tutto gratuita. Il Verona calcio avrebbe dovuto prendere seri provvedimenti da tempo nei confronti del suo tesserato, ma a qualcuno forse piace che si denigri il meridione in questo modo.

 

Doppio giallo a Sky, per chi non lo sapesse, è la piattaforma satellitare che propina le partite di serie B con costanti interruzioni di segnale. Ha avuto il coraggio di concludere il rapporto di collaborazione con il telecronista “nocerino” Roberto Alpino, adducendo motivazioni futili ed artefatte, solo perché  Verona voleva così.

 

Doppio giallo a Baracani, l’antitesi dell’arbitraggio in Italia. Aveva già commesso una leggerezza nella gara Crotone – Modena, ma a Genova si è superato. I due goals dei doriani erano in fuorigioco: il primo vede un uomo in area oltre la linea dei difensori, prima che subentri Pellè per la battuta a rete, il secondo ancora più clamoroso, Pellè è già oltre i difensori prima di battere sotto porta. Nella ripresa, dove una gagliarda Nocerina ha dominato, c’era un clamoroso calcio di rigore per i rossoneri, spallata a Negro in piena area di rigore.

 

Giuseppe Colamonaco, ForzaNocerina.it