Farias è un fantasma, bene il centrocampo

CONCETTI 6,5: Incolpevole sui due goal, ne toglie almeno un altro paio dallo specchio della porta, nulla può sul rigore calciato perfettamente da Sau.

 

POMANTE 5,5: A sorpresa in campo al posto di De Franco, bene su Raimondi nel primo tempo, soffre un po’ di più nella ripresa quando la Juve Stabia dopo il rigore prende coraggio.

 

REA 6,5: L’unica macchia di una gara perfetta quell’appoggio errato in avvio di gara che poteva mandare in rete Sau, per il resto interventi sempre puntuali nonostante una condizione fisica non al top.

 

DI MAIO 5,5: spesso in difficoltà, un passo indietro rispetto alle ultime uscite. Soffre la fisicità degli avanti stabiesi e questa volta la grinta non basta.

 

FIGLIOMENI 5,5: esterno a destra nei quattro di difesa non disdegna di accompagnare l’azione offensiva, un infortunio in avvio di ripresa lo costringe ad abbandonare il terreno di gioco.

 

3′ st DE FRANCO 5: in totale confusione soprattutto nel concitato finale di gara, prestazione da dimenticare per l’ex Catanzaro.

 

BRUNO 7: è il catalizzatore del gioco della Nocerina, da quantità e sostanza al centrocampo rossonero, mai un intervento sbagliato, mai una giocata banale, onora al meglio la fascia di capitano nella gara più sentita dal pubblico molosso.

 

BARUSSO 7: Aggressivo, forse pure troppo, sempre nel vivo dell’azione, è il centrocampista di quantità bravo a spezzettare il gioco che mancava a questa Nocerina, degno completamento di Bruno. Ha la sfortuna di trovarsi al posto sbagliato, nel momento sbagliato in occasione del rigore concesso generosamente a Mbakogu

 

MERINO 6: L’assist al bacio per Negro in occasione del primo goal della Nocerina fa sicuramente lievitare il voto. Funziona però ad intermittenza, commette qualche errore di troppo ma è prezioso anche in fase di contenimento. E’ inutile girarci intorno, la Nocerina in questo momento non può prescindere dal fantasista peruviano.

 

Dal 27′ st CASTALDO sv.

 

CATANIA 6,5: prova gagliarda, si sacrifica a tutto campo, finendo anche a fare il cursore per contenere le sfuriate di Tarantino nel finale di gara.

 

NEGRO 7,5:  Due goal di pregevole fattura, tanto movimento lì davanti, dopo qualche problema fisico di troppo, sembra essere finalmente tornato il Negro ammirato lo scorso anno.

 

al 25′ st LAVERONE sv.

 

FARIAS 4,5: Era in diffida, il giallo gli farà saltare la prossima gara col Gubbio, avrà finalmente l’occasione per riposare e magari ritornare il calciatore ammirato nella prima parte di stagione. Quello che anche oggi si è divorato almeno tre contropiedi quando sullo 0-2 c’era da chiudere la gara non può essere il vero Farias.

 

AUTERI 6: alla lettura delle formazioni nessuno avrebbe scommesso sulla squadra che il tecnico rossonero ha poi mandato in campo. A differenza della gara col Bari il 4-2-3-1 fa ritornare al gioco e al goal la Nocerina. Deve intervenire ad inizio ripresa per soistituire Figliomeni, e forse questo fa saltare un pò i piani. L’unico neo è l’ostinazione su Farias, che non è in condizione e si vede.


Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it