Trasferta al Comunale, tifosi in fermento

Trasferta al Comunale, tifosi in fermento

Freccia rossa, anzi freccia rossonera: sarà il treno uno dei mezzi utilizzati dai tifosi molossi per raggiungere Torino ed assistere alla gara contro i granata; ma quella della via ferrata non è l’unica soluzione studiata dai supporter della Nocerina per lo storico confronto contro i granata piemontesi. Organizzato anche un viaggio in aereo, con volo da Napoli a Malpensa e poi trasferimento in bus allo stadio, ma soprattutto tanti viaggi in pullman, con partenza dall’agro nella notte precedente al match; insomma si cerca il giusto compromesso fra comodità e spesa ma, soprattutto, molti tifosi cercheranno di evitare l’utilizzo di mezzi propri per non rimanere invischiati nel maltempo che sta attanagliando la penisola negli ultimi giorni. Senza dimenticare, poi, il contributo dei tifosi molossi stanziati al nord per lavoro o per studio che, come al solito, seguiranno in massa la formazione rossonera come già accaduto in occasione delle trasferte lombarde e venete: si dovrebbe sfondare tranquillamente quota cinquecento, cifre da capogiro per la Serie B degli ultimi anni. Ma resta il meteo l’incognita maggiore da sciogliere in vista della sfida del Comunale: il rischio che la gara non si giochi resta comunque d’attualità in considerazione della situazione che sta vivendo il Centro-Nord nelle ultime ore ma anche delle previsioni che continuano a non essere incoraggianti; il pericolo neve, per ora, è scongiurato ma quello del ghiaccio resta in agguato. Nessun problema, invece, dovrebbe presentarsi per quanto riguarda l’ordine pubblico: all’andata la sfida del San Francesco fu giocata in un clima civile e pacifico ed alcuni tifosi del Toro seguirono tranquillamente la gara in tribuna; prima della gara vi fu addirittura uno scambio di sciarpe con una delegazione di tifosi granata: la speranza è che anche al Comunale si possa respirare lo stesso clima.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di Ciro Pisani)