Nocerina, Auteri recupera Catania

Nocerina, Auteri recupera Catania

Comincia con una lunga riunione tecnica la giornata al San Francesco per la Nocerina alla vigilia della sfida contro il Gubbio; il tecnico Gaetano Auteri tiene sotto torchio i suoi nel chiuso degli spogliatoi, illustrando per l’ennesima volta pregi e difetti della squadra egubina e cercando di tenere alta la tensione nel gruppo a poche ore da una gara che potrebbe essere decisiva per il futuro dei rossoneri. Dalla palestra vengono fuori in sedici: restano a lavorare a parte Nitride, che domani sarà impiegato dalla Primavera di Siviglia, Giuliatto e Del Prete, impegnati col professor Cestaro; Buone notizie per Catania, rimasto questa mattina precauzionalmente a riposo dopo il problema al polpaccio accusato nella giornata di ieri. L’ex Potenza figura tra i convocati i 20 convocati di Auteri (per la prima volta quest’anno c’è anche Suarino) ed ha buone possibilità di scendere in campo dal primo minuto anche contro il Gubbio.

Dopo qualche esercizio di riscaldamento, si passa poi alla fase tattica; Auteri schiera in suoi in mezzo al campo: in giallo Concetti tra i pali, Figliomeni, Rea, Pomante e Bolzan in difesa, Mingazzini e Parola a centrocampo, Merino e Negro in attacco; in blu Aldegani tra i pali, Laverone, De Franco, Di Maio ed Alcibiade in difesa, Bruno e Suarino a centrocampo, Castaldo e Pagano in attacco. Facile ipotizzare uno schieramento con una difesa quattro nell’ottica di quel 4-2-3-1 sperimentato con discreti risultati a Castellammare di Stabia: la retroguardia a protezione di Concetti dovrebbe essere composta da Figliomeni e Pomante sugli esterni, Rea e Di Maio al centro; Bruno ed uno tra Parola e Mingazzini a centrocampo, Merino Negro e Catania sostegno della punta Castaldo.

Probabile formazione (4-2-3-1): Concetti; Figliomeni, Rea, Di Maio, Pomante; Bruno, Parola; Catania, Merino, Negro; Castaldo. A disp.: Russo, Bolzan, Laverone, De Franco, Alcibiade, Mingazzini, Pagano.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it