Nocerina, la caviglia di Rea tiene in ansia Auteri

Nocerina, la caviglia di Rea tiene in ansia Auteri

SIANO – Stadio Leo di Siano, ore 11.50, l’allenamento di rifinitura è ormai agli sgoccioli, pochi minuti prima del rompete le righe di Auteri arriva l’ennesima conferma che la componente sfortuna sta giocando un ruolo importante se non fondamentale in questa disgraziata annata della Nocerina. E’ il momento di provare gli schemi su calcio da fermo il pallone viene ribattuto dalla difesa sui piedi di Barusso che non ci pensa su due volte e lascia partire un tiro dei suoi verso la porta, la sfera si ferma però a metà strada colpendo in pieno la caviglia di Angelo Rea. Il difensore si accascia al suolo, De Franco ci scherza su: “chiamate un falegname” urla suscitando l’ilarità dei compagni si capisce subito però che c’è qualcosa che non va. L’ex Sassuolo zoppica vistosamente e viene accompagnato negli spogliatoi dal masseur Grassi, la smorfia di stizza sul volto di quest’ultimo, non lascia presagire nulla di buono. Una brutta tegola per Auteri, che in caso di forfait del numero 19 rossonero sarà costretto a rivedere le sue scelte. La difesa a quattro più bloccata ha trovato conferma anche nelle esercitazioni tattiche di questa mattina. De Franco, Rea, Di Maio e Figliomeni davanti a Concetti  è al momento più di un’idea, così come Laverone nei tre di centrocampo con Bruno e Barusso. Se Rea non dovesse farcela due le soluzioni: l’inserimento di Pomante al centro, la più semplice, oppure l’arretramento di Laverone nel suo ruolo naturale con Mingazzini che ne rileverebbe ruolo e mansioni, in questo caso sarebbe De Franco ad agire per vie centrali. Quasi sicuri di una maglia da titolare, invece, i tre li davanti: Catania, Castaldo e Negro, la vecchia guardia  quelli che al Menti ci hanno già giocato lo scorso anno e ne sono usciti indenni. Pronti a subentrare Pagano, Merino e Farias che rientrano tra i 21 convocati dal tecnico rossonero per la trasferta di Castellamare. A prescindere da chi ci sarà e chi no dal primo minuto e chi darà poi, si spera, una mano in corso d’opera ci si attende da tutti una prova maschia, cattiva come più volte durante queste due settimane di sosta Auteri ha chiesto ai suoi. Concetto di cattiveria interpretato alla lettera dal nuovo look di Emanuele Concetti che si è presentato completamente rasato a zero all’allenamento di questa mattina come il più navigato dei marine pronto alla battaglia. Basterà?

 

NOCERINA (4-3-3) 69 Concetti; 4 De franco,19, Rea, 3 Di Maio, 23 Figliomeni; 27 Laverone, 8 Bruno, 24 Barusso; 22 Catania, 9 Castaldo, 10 Negro.

IN PANCHINA 1 Aldegani, 5 Pomante, 45 Mingazzini, 79 Parola, 70 Farias, 33 Merino, 7 Pagano.

SQUALIFICATI Nessuno

DIFFIDATI Di Maio, Farias, Nigro, Rea e Figliomeni.

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di GiusFa Villani)