Un pallone per un derby più sereno

Un pallone per un derby più sereno

Nel derby d’andata fu l’episodio che ebbe maggior risalto, in una notte di follia che le due Nocera e Castellammare di Stabia vorrebbero mettersi alle spalle; un’automobile proveniente dalla città delle terme fu bersagliata con un sasso ed al suo interno c’era anche un giovanissimo tifoso gialloblu, Catello, che avrebbe dovuto seguire il match in tribuna con la sua famiglia. Alla vigilia della sfida di ritorno il sito forzanocerina.it e l’editore Francesco Cuomo hanno voluto in qualche modo porre rimedio al gravissimo episodio, varando l’ennesima iniziativa volta a distendere il clima fra le due tifoserie ed a cercare di vivere il derby di domani pomeriggio nella maniera più civile e più serena possibile in campo e sugli spalti.
Emissari ancora una volta i bambini e per la precisione tre giovanissimi di Nocera, Francesca, Maria Vittoria e Francesco che hanno consegnato al bambino di Castellammare di Stabia coinvolto nello spiacevole incidente un pallone ufficiale della Lega di Serie B mentre la Juve Stabia ha messo a disposizione una maglietta ufficiale e tre calendari ufficiali per i tre ragazzi nocerini che indossavano una maglietta con un messaggio forte: “questo è il calcio che ci piace… diamo un calcio alla violenza” che simbolicamente raffigurava un pallone da calcio, una vespa ed un molosso. Presenti alla cerimonia di consegna anche il vice-sindaco di Castellammare, Giuseppe Cannavale, omaggiato con il libro del centenario rossonero. Insomma, si cerca in tutti i modi di creare un clima sereno lanciando messaggi distensivi: la speranza è che tutti i tifosi possano recepirli.


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it (foto ©2012 di Giovanni Rossi)