Un turno di stop per Di Maio, multa da 30 mila euro per il Verona

LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE B

COMUNICATO UFFICIALE N. 91 DEL 20 marzo 2012

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

 

Il Giudice Sportivo avv. Gianfranco Valente, assistito da Mario De Luca e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 20 marzo 2012, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

SERIE BWIN

 

Gare del 16-17-19 marzo 2012 – Decima giornata ritorno

In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di gara:

 

a) SOCIETA’

 

Il Giudice Sportivo

 

premesso che, in occasione delle gare disputate nel corso della Quarta e Sesta giornata ritorno sostenitori della Società Pescara hanno, in violazione della normativa di cui all’art 12 – n. 3, CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);

considerato che, nei confronti della nominata Società, ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13 – n. 1 – lett. a) b) ed e), CGS, con efficacia esimente,

 

delibera

 

non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti di tale Società in ordine al comportamento dei suoi sostenitori.

 

Ammenda di € 30.000,00 : alla Soc. VERONA per avere suoi sostenitori, al 25° e 26° del primo tempo, lanciato due razzi che raggiungevano il settore ospiti attingendo la tifoseria avversaria pur senza conseguenze lesive per cause indipendenti dalla volontà degli agenti; recidiva reiterata; entità della sanzione attenuata ex art. 14, punto 5, in relazione all’art. 13 – comma 1 – lett. a) e b) e comma 2, CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.

 

Ammenda di € 15.000,00 : alla Soc. GUBBIO per avere, al termine della gara, permesso la presenza, nel recinto di giuoco e nei locali degli spogliatoi, di numerose persone non autorizzate che rivolgevano reiterate ingiurie agli Ufficiali di gara in uno con atteggiamento gravemente intimidatorio.

 

Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. PADOVA a titolo di responsabilità oggettiva per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa 5 minuti; recidiva.

 

Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. PESCARA per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, esposto striscione oltraggioso nei confronti degli avversari.

 

Ammenda di € 750,00 : alla Soc. BARI per avere permesso la presenza di persona non autorizzata nel recinto di giuoco in prossimità della propria panchina aggiuntiva; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

b) CALCIATORI

 

CALCIATORI ESPULSI

 

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

 

CIOFANI Matteo (Ascoli): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

 

DI CARMINE Samuel (Cittadella): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

 

GAROFALO Agostino (Bari): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.

 

PUCINO Raffaele (Varese): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

 

SCIACCA Francesco Fabio (Grosseto): per avere volontariamente colpito il pallone con le mani, impedendo la segnatura di una rete.

 

VERRATTI Marco (Pescara): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

 

CALCIATORI NON ESPULSI

 

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

 

BUSELLATO Massimiliano (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 

CEPPITELLI Luca (Bari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 

COCCO Andrea Salvatore (Albinoleffe): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 

DE LUCA Giuseppe (Varese): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quarta sanzione).

 

DEMAIO Sebastien (Brescia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 

DI MAIO Roberto (Nocerina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).

 

FREDDI Gianluca (Reggina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 

SALVIATO Simone (Livorno): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

SANDREANI Alessandro (Gubbio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).

 

SILVA DUARTE Mario Rui (Gubbio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).

 

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

 

AMMONIZIONE

 

SESTA SANZIONE

 

GRILLO Fabrizio (Varese)

 

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (UNDICESIMA SANZIONE)

 

BENEDETTI Simone (Gubbio)

 

PERNA Armando (Modena)

 

AMMONIZIONE

 

DECIMA SANZIONE

 

CACCIATORE Fabrizio (Varese)

 

PELLIZZER Michele (Cittadella)

 

NONA SANZIONE

 

CRIMI Marco (Grosseto)

GIALLOMBARDO Andrea (Grosseto)

TACHTSIDIS Panagiotis (Verona)

VOLTA Massimo (Sampdoria)

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (SETTIMA SANZIONE)

 

CUFFA Claudio Matias (Padova)

MAIETTA Domenico (Verona)

MARTINELLI Daniele (Vicenza)

PECCARISI Maurizio (Ascoli)

TREVISAN Trevor (Padova)

ZAMBELLI Marco (Brescia)

 

SESTA SANZIONE

 

DIONISI Federico (Livorno)

FICAGNA Daniele (Empoli)

IMMOBILE Ciro (Pescara)

MARECO Victor Hugo (Verona)

QUINTA SANZIONE

 

CISSE Karamoko (Albinoleffe)

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (TERZA SANZIONE)

 

BARILLA’ Antonino (Reggina)

DI TACCHIO Francesco (Juve Stabia)

DONNARUMMA Antonio (Gubbio)

FIGLIOMENI Giuseppe (Nocerina)

PAROLA Andrea (Nocerina)

PETRAS Martin (Grosseto)

REGONESI Pierre Giorgio (Albinoleffe)

ROMIZI Marco Augusto (Bari)

SURRACO LAME Juan Ignacio (Torino)

 

SECONDA SANZIONE

 

BELLOMO Nicola (Bari)

BUSCE’ Antonio (Empoli)

GUITTO Roberto (Empoli)

KONE Moussa (Pescara)

MARTINEZ VIDAL Gilberto (Brescia)

NIELSEN Matti (Pescara)

PAOLUCCI Andrea (Cittadella)

VASS Adam (Brescia)

 

PRIMA SANZIONE

 

ILARI Carlo (Ascoli)

KUTUZAU Vitali (Bari)

MINGAZZINI Nicola (Nocerina)

PIOVACCARI Federico (Brescia)

SEMIOLI Franco (Sampdoria)

 

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (SETTIMA SANZIONE)

 

PREVITALI Roberto (Albinoleffe)

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (TERZA SANZIONE)

 

STANCO Francesco (Modena)

 

AMMONIZIONE

 

PRIMA SANZIONE

 

BACLET Alan Pierre (Vicenza)

FRELLO FILHO Jorge Luiz (Verona)

c) ALLENATORI

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 3.000,00

 

MARAN Rolando (Varese): per avere, al 13° del secondo tempo, contestato platealmente ed irriso l’operato arbitrale.

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA

 

TAFANI Fabrizio (Sampdoria): per avere, al 18° del secondo tempo, censurato reiteratamente l’operato degli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.


fonte: www.legaserieb.it