VIDEO. Beretti sconfitta di misura a Siracusa

VIDEO. Beretti sconfitta di misura a Siracusa

SIRACUSA – NOCERINA  (primo  tempo:  0 – 1)  3 – 2

 

MARCATORI: 22′ pt Zaccaro (NOC), 1′ st Brancato (SR), 12′ Sessa De Prisco (NOC), 20′ Daniele Scapellato (SR), 39′ Platania (SR).

SIRACUSA: Scordino 7; Fichera 7, Leone 7; Failla 7, Brancato 7, Accetta 6.5; Germano 6.5 (47′ st D’Agostino ingiudicab.), Giai Baudissard 6.5, Culotta 6.5 (15′ st Lentini 5), Daniele Scapellato (k) 7, Belluso 7 (28′ st Platania 7). A disposizione: Paladino, Zanghì, Gatto e Distefano. Allenatore: Giancarlo Betta; allenatore in seconda: Osvaldo Gobbi; massaggiatore: Stefano Pantano; dirigente accompagnatore: Francesco Branciamore.

NOCERINA: Schina; Schiavone, Casaburi (9′ st Leo); Mollo, Lamberti, Paesano; Brigandì (13′ st Vollaro), Castaldo, Zaccaro, Barbella, Sessa De Prisco (33′ st Pappalardo). A disposizione: Cerrato e Spiezia. Allenatore: Michele Califano.

ARBITRO: Enrico  Di Giorgio di Siracusa (assistenti: Albert Caracciolo e Salvatore Pandò entrambi della sezione di Siracusa).

NOTE. oltre 200 gli spettatori in tribuna. Ammoniti: Giai Baudissard e Platania del Siracusa, Castaldo, Zaccaro, Barbella, Pappalrdo e Vollaro della Nocerina. Espulsi a fine gara per reciproche scorrettezze l’aretuseo Lentini e Lamberti fra gli ospiti. Recupero: 2′ pt;  4′ st.

 

SIRACUSA –  Rocambolesca vittoria della formazione Berretti del Siracusa, ai danni dell’indomita Nocerina. Pur non avendo giocato una delle sue migliori partite, la squadra di mister Betta è riuscita a recuperare un match che al 12′ del secondo tempo sembrava compromesso, visto l’ennesimo vantaggio dei campani. Ma la forza di volontà e di reazione degli azzurri ha consentito loro di operare

la formidabile rimonta e con questi 3 punti di approdare al quarto posto in classifica generale, visto il ko del Trapani in quel di Napoli, posizione questa che consente di approdare alle fasi nazionali. E quando mancano tre soli turni al termine, il torneo si fa davvero interessante, in quanto,  eccetto la capolista Benevento, che oramai matematicamente accede alla seconda fase, quattro compagini (Taranto, Milazzo, Siracusa e Trapani) si contenderanno i 3 posti rimanenti. Ma veniamo alla sfida con la Nocerina che anche all’andata fece sudare non poco  Brancato e compagni. In avvio le squadra si studiano ma già al 3′ azzurri pericolosi con capitan Daniele Scapellato che calcia a lato. Poco dopo un bel traversone di Fichera vede Belluso puntuale nella deviazione aerea ma il pallone finisce alto. Gli azzurri non sono brillanti come in altre occsasioni esoprattutto in fase d’appoggio si erra oltre il dovuto.  Al 20′ tuttavia ancora Belluso protagonista ma sulla sua conclusione il portiere Schina compie un bell’intervento. Ma appena 2′ dopo la Nocerina passa:  bello scambio con Barbella e Zaccaro riesce a sfondare centralmente superando Accetta e Brancato e presentatosi in area trafigge l’incolpevole Scordino. La gara s’infiamma, ancora Belluso al 25′ dilapida una ghiotta opportunità ma  anche gli ospiti al 27′ sbagliano clamorosamente il raddoppio. Al 30′ ci proverà Germano ma il suo tiro finisce a lato, ma al 44′ lo stesso attaccante azzurro, dopo aver superato 3 avversari, sbaglia il passaggio per i compagni smarcati e l’occasionissima sfuma.

 Si va alla ripresa e dopo nemmeno 30 secondi gli aretusei pareggiano: Culotta costringe il portiere ospite alla difficile deviazione in angolo, dalla bandierina batte Scapellato e Brancato s’incunea magnificamente e di testa insacca la rete del pareggio.

 Il Siracusa prende il sopravvento ma manca incredibilmente il gol del raddoppio prima con Belluso e poi con Giai Baudissard e al 12′ la Nocerina, inesorabile, lo punisce con una velocissima azione di Barbella,oggi capitano, che servito da Sessa si invola sull’out di destra per poi servire il compagno Zaccaro che mette di piattone alle spalle del portiere di casa .Sembra tutto compromesso ma mister Betta suona la carica ed al 20′ è di nuovo pareggio: si produce in un bello spunto Giai Baudissard, cross perfetto per Scapellato che non perdona. La Nocerina, ad ogni modo, non batte ciglio e non disdegna pericolose incursioni in area azzurra. Ma al 39′ è l’apoteosi: Fichera si propone e rimette in mezzo dove proprio Platania è puntuale nell’inzuccata vincente.

 Si va nei 4′ lunghissimi minuti di recupero, la Nocerina artiglia, attacca, ma il Siracusa regge e salva una vittoria preziosissima. Unica nota stonata la balorda espulsione a match ormai concluso di Lentini, che anzichè festeggiare coi compagni preferisce rispondere al nocerino Lamberti (anch’egli espulso). Ora comincia un..altro campionato e sabato prossimo, 31 marzo, l’insidiosa trasferta sul campo dell’ Arzanese per cercare almeno di mantenere, dopo un lungo inseguimento questa importante posizione di classifica.

 

 

RISULTATI DELLA 10.a DI RITORNO
Catanzaro – Melfi                 4 – 0
Milazzo – Benevento            2 – 2
Napoli – Trapani                  2 – 0
SIRACUSA – NOCERINA       3 – 2
Taranto – Neapolis M.         2 – 1
Vibonese – Arzanese          1 – 3
Vigor Lamezia – Ebolitana    5 – 0

RECUPERO DEL  21-3-2012
Melfi – Arzanese               1 – 3


CLASSIFICA:
Benevento  punti 56; Napoli  53, Taranto 47; Milazzo  46;  SIRACUSA  43; Trapani  41; Arzanese  35; Vigor Lamezia  33; Ebolitana  22; Neapolis Mugnano e Catanzaro  19; Nocerina  15; Vibonese  14;  Melfi  9. Napoli e Nocerina fuori classifica. Accedono alla fase nazionale le prime 4 classificate

 

 

redazione ForzaNocerina.it