Auteri: “troppi infortuni”

NOCERA INFERIORE – Una Nocerina a pezzi; è questa l’immagine dei rossoneri che esce dalla sfida casalinga contro la Reggina. La conferma arriva dalle parole del tecnico Gaetano Auteri che in conferenza stampa ricorda i tanti infortuni che hanno colpito il gruppo rossonero nel corso della settimana che ha preceduto la sfida contro i calabresi: “siamo arrivati male a questa partita, con molti calciatori non al meglio,” spiega l’allenatore molosso in conferenza stampa, “mi aspettavo un primo tempo diverso ma Mingazzini, Barusso e Catania hanno immediatamente accusato problemi di natura fisica; sono stato costretto ad impiegare calciatori in difficoltà, come Laverone che prima della partita ha accusato un problema alla schiena ma ha stretto i denti ed è sceso in campo e come lo stesso Merino che cinque minuti dopo il suo ingresso già aveva delle difficoltà.”
Sul match dei molossi, però, ha inciso sicuramente anche il penalty fallito dal brasiliano Farias: “non c’è una gerarchia nei rigoristi,” precisa Auteri, “prima della partita ho parlato con Catania, Castaldo e Farias lasciando a loro libera scelta; sicuramente l’episodio del penalty avrebbe potuto darci qualcosa di più anche dal punto di vista psicologico per affrontare meglio il secondo tempo.” Ma la Nocerina ha faticato nell’arco di tutti i novanta minuti: “loro non creavano grandi pericoli e non portavano grande aggressione in mezzo al campo,” prosegue nella sua analisi Auteri, “noi però abbiamo commesso tanti errori gratuiti ed è mancata anche a noi l’aggressività giusta in mezzo al campo; purtroppo abbiamo avuto problemi per tutta la settimana, ci siamo allenati in pochi e questi sono i risultati.”
Tuttavia l’allenatore rossonero non si arrende: “ho visto i risultati delle nostre avversarie,” conclude il tecnico molosso, “questa sconfitta fa male, sarebbe stato importante arrivare alla partita di Vicenza con una vittoria, ma nonostante la delusione dobbiamo risollevarci; mancano sei partite e tutto è ancora possibile.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it