Auteri: “vittoria sofferta ma meritata”

Auteri: “vittoria sofferta ma meritata”

Tre punti conquistati sul filo di lana, tre punti che fanno la gioia del tecnico Gaetano Auteri; al termine del match l’allenatore rossonero non nasconde la sua soddisfazione per la prestazione dei molossi: “è stato un assedio dal primo minuto al novantesimo,” commenta il tecnico molosso in sala stampa, “siamo stati superiori ai nostri avversari, abbiamo subito gol sul loro unico tiro in porta, su una nostra disattenzione; è stata una vittoria sofferta ma meritatissima da parte dei miei ragazzi che sono stati bravi a crederci anche quando il pubblico sembrava aver mollato.” Ha sorpreso la scelta di Parola dal primo minuto: “Parola si è allenato con maggiore continuità nell’ultimo mese,” spiega Auteri, “Barusso sta recuperando da un infortunio ed ero convinto che avrebbe potuto dare di più subentrando a partita in corso come poi effettivamente ha fatto; sono molto soddisfatto di Farias che è finalmente tornato sui suoi livelli, ripagandomi della fiducia che gli ho accordato schierandolo dal primo minuto.”
A preoccupare, in vista dei prossimi impegni, sono gli infortuni a catena che stanno colpendo la formazione rossonera: “Catania è uscito per un risentimento muscolare,” conferma Auteri, “De Franco aveva preso un colpo alla testa nel finale di primo tempo e non ricordava nulla.” A chiudere un commento sull’espulsione che potrebbe costare al tecnico la squalifica in occasione della trasferta di Grosseto: “ho protestato in modo civilissimo nei confronti dell’arbitro,” conclude l’allenatore rossonero, “gli ho fatto notare che il portiere dell’Empoli andava ammonito per perdita di tempo ma l’atteggiamento di qualcun altro in campo deve averlo innervosito ed alla fine ha punito me; ho seguito la partita dalla tribunetta nella ripresa, forse fumando qualche sigaretta di troppo.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it