BWIN. 35^giornata: tanti scontri diretti in fondo alla classifica

Pronti – via e si parte con la 35- esima giornata di campionato, la 14-esima del girone di ritorno del campionato di Serie B. Programma che nelle dodici partite vedrà scontri decisivi soprattutto in chiave salvezza, dove la lotta a 6 squadre è ancora nel pieno della corsa. A partire venerdì sera nell’anticipo di giornata saranno la Juve Stabia contro il Padova, in un match che si preannuncia scintillante, date le reciproche vittorie in trasferta di settimana scorsa rispettivamente contro Vicenza e Livorno. La Juve Stabia per continuare a sorprendere tutti dopo un campionato eccelso, il Padova per fare punti importanti che le consentirebbero di guadagnare margine per tenersi stretto i play off. Di certo non sarà semplice soprattutto per gli uomini di Dal Canto visto che il calendario della squadra veneta nelle prossime 5 gare è davvero molto proibitivo. Al sabato invece, a partire dalle 15.00 il programma inizierà con Cittadella – Ascoli, in un match di vitale importanza soprattutto per la squadra marchigiana; anche se il recupero in campionato con i punti di penalizzazione, degli uomini di Silva nonostante sia stato eccelso, ancora non è bastato a far gioire i bianconeri. Servirà quindi assolutamente una vittoria per allontanarsi dal quart’ultimo posto. Non sarà semplice, in quanto il Cittadella galvanizzato dalla vittoria sempre contro una squadra in lotta per la salvezza quale il Gubbio di settimana scorsa, vorrà vendere cara la pelle anche contro l’Ascoli. I big match di giornata come detto sono tutti quelli che riguardano la parte basse di classifica, e tra tutti quello che spicca maggiormente è certamente la sfida tra Gubbio e Vicenza. Entrambe reduci da due scoppole pesantissime,  ed entrambe emotivamente e fisicamente a terra, avranno questo match come spunto per dar vita ad una battaglia agonistica che certamente avrà un vincitore, in quanto il pareggio in questo momento della stagione non serve a nessuno, visto che la classifica attualmente dice 27 Gubbio e 32 Vicenza. Al “ Bentogodi” Verona – Bari, in un match che vedrà di fronte una squadra pugliese ormai salva e priva di motivazioni concrete nello spingere sull’acceleratore, contro invece un Verona infuriato della sconfitta di Verona, e pronto nell’invertire subito il trend, magari con una vittoria, magari che le permetterebbe di agguantare almeno momentaneamente il Toro primo in classifica. Modena – Varese è un crocevia fondamentale della stagione soprattutto per la squadra lombarda che dopo l’esaltante vittoria contro il Pescara di Zeman, nonostante l’ottimo campionato fin qui disputato, non può permettersi assolutamente errori, in quanto in queste ultime 8 giornate che mancano alla fine del campionato dovrà stringere i denti per proteggere il sesto posto in classifica, ultimo per i play off, insidiato attualmente da Brescia e Sampdoria, oltre che nell’approfittare proprio dello scontro diretto di entrambe le squadre. Proprio Sampdoria e Brescia, che nel big match di cartello non avranno scuse se non nel cercare la vittoria. Entrambe attualmente in super ripresa dopo un inizio difficile sono in una situazione di classifica, dove ogni errore pregiudicherà quel che di buono fatto fino ad oggi. Ad ogni modo i play off sono a pochi punti, ne vale la pena crederci. All’Adriatico il Pescara di Zeman ormai a rosso di benzina,  seppur consapevole di aver messo quasi in cascina i play off ,dovrà provare resistere e soprattutto a credere ad una promozione diretta attualmente distante solo 3 punti. Il match inoltre è anche abbastanza abbordabile visto che il Livorno al momento è in una zona calma. Al sabato chiuderanno il programma Reggina – Crotone, in un match della tranquillità visto che la Reggina dopo gli ultimi deludenti risultati ha detto addio ai play off, e Grosseto – Nocerina in una partita nella quale si vorranno vedere gli occhi della tigre nei volti dei calciatori rossoneri anche sabato, come quelli che sono stati visti negli ultimi 10 min contro l’Empoli di settimana scorsa. Dopo le esaltanti vittorie casalinghe consecutive, è arrivato il momento, visto che non è possibile più fare calcoli di fare punti importanti anche in trasferta, approfittando altresì degli altri scontri diretti di giornata.  A chiudere il programma lunedì 16/04 saranno Empoli – Albinoleffe alle ore 19.00 e Torino – Sassuolo per il primato alle 21.00.

 

Arturo De Filippis, ForzaNocerina.it