BWIN, big match a Brescia e Varese

BWIN, big match a Brescia e Varese

I big match sicuramente non mancano nelle gare valide per la 34^ giornata di campionato di serie B che anticiperà al giovedì e al venerdì tutte le partite, per la meritata sosta per la Santa Pasqua. A scendere per primi in campo nell’anticipo del giovedì sera saranno Varese – Pescara vale a dire le due deluse dell’ultimo turno, date le reciproche sconfitte che hanno ottenuto. A preoccupar di più però è sicuramente il Pescara, che negli ultimi due turni sembra aver perso un pò smalto e benzina nelle gambe; certamente un peccato visto che la promozione diretta è distante solo 1 punto. Di contro un Varese che dovrà affrontare questi ultimi 8 turni che mancano come delle finali, per non vedersi soffiare l’ultimo posto utile valido per i play off. Al venerdì le restanti gare con dei match clou davvero molto notevoli. Tra tutti certamente da annoverare Brescia – Hellas Verona; la squadra di casa che attualmente è la squadra più in forma del campionato con 31 punti nelle ultime 14 giornate, avrà ancora come imperativo vincere visto che il Varese è ancora su in classifica di due punti. A far sorridere la squadra di Calori sono anche i precedenti, visto che al Rigamonti le vittorie delle rondinelle sono ben 17 contro le 8 dei gialloblù. Attenzione comunque al Verona, che se anche non è stata brillantissima in trasferta in questo campionato, resta certamente la seconda forza del campionato, e quindi temutissima. La giornata prosegue con il match tra Vicenza – Juve Stabia, due squadre con ambizioni differenti e forse anche stimoli diversi. Il Vicenza nonostante la vittoria a Bergamo non naviga ancora in acque serene, mentre la squadra campana vuole confermare anche contro i biancorossi l’etichetta di matricola terribile affibbiata in questa stagione che le ha fatto togliere davvero molte soddisfazioni. Coltello tra i denti al “Del Duca” di Ascoli dove la squadra di casa affronterà nel classico match salvezza l’Albinoleffe. che non vince addirittura da 16 turni di campionato. Attualmente quartultimi e ultimi la partita sarà davvero molto importante, in quanto i giochi sono ancora tutti aperti visto che un eventuale vittoria dei bergamaschi, potrebbe farli rilanciare in campionato sperando ancora in un miracolosa salvezza. Bari – Grosseto, ha più spunti di calcio scommesse che di classifica vera e propria. Entrambe nella zona centrale di classifica non hanno più obiettivi stagionali concreti, se non quelli  di programmare al meglio la prossima stagione, visto che i punti che servono per insidiare la zona che conta, sono davvero tanti. Al “Tombolato” Cittadella – Gubbio  vedrà la prima sulla panchina degli umbri di Apolloni; non sarà di certo un esordio semplice in quanto la sua squadra è in crisi di gioco e di risultati. Ad allargare la crisi certamente è la casella ferma ancora a 0 nella vittorie in trasferta, e solo un punto nelle ultime 7 giornate. Allo “Scila” di Crotone la squadra di casa se la dovrà vedere contro una Sampdoria che negli ultimi 12 incontri ha perso solo una volta, e dove ha ottenuto in trasferta la stessa media di punti ottenuti in casa. A far caricare gli uomini di Iachini è certamente la classifica che attualmente dice – 1 da Varese, ossia un solo punto dall’ultima posizione utile per i play off. Certamente assisteremo ad un gran incontro, come anche in quello tra Livorno e Padova, due tra le squadra più imprevedibili del campionato, capaci di sorprendere tutti con qualsiasi risultato. Gli amaranto galvanizzati dall’aver ritrovato la retta via dopo un metà di campionato orribile, vogliono i 3 punti per chiudere matematicamente la pratica salvezza. Non sarà facile perché il Padova attualmente 5 con 53 punti, ha bisogno di punti importanti per tenere a distanza le inseguitrici. Insieme al Brescia tra le squadre più in forma del campionato vi è sicuramente il Modena che nel derby in trasferta contro il Sassuolo, vorrà certamente non sfigurare, I numeri parlano chiaro: 15 punti nelle ultime 7 gare, e match che si preannuncia infuocato proprio perché il Sassuolo, vista la contemporanea sfida delicata del Torino contro la Reggina, vorrà provare a recuperare punti utili in vista della corsa finale per la prima posizione. Proprio il Torino che in casa ospiterà la Reggina che nel pareggio in extremis di settimana scorsa contro il Brescia è ancora attaccato flebilmente alle speranze play off che distano 5 punti. Certamente sarà un compito arduo, visto che il Toro in casa è uno schiacciasassi. Concludiamo con la Nocerina che al San Francesco affronterà l’Empoli in uno scontro diretto che non deve essere fallito. In casa i molossi sono reduci da due vittorie consecutive, e questo deve far ben sperare, per poter accorciare il divario con le squadre che ci precedono, avendo come obiettivo il play out distante 5 lunghezze. Anche i precedenti del lontano 1947 – 1948 con la vittoria per 1 a 0 deve essere di buon auspicio, potendo così crederci ancora.


Arturo De Filippis, ForzaNocerina.it