BWIN. Frenano le big, in coda la Nocerina non molla

Ha regalato numerose sorprese la giornata numero 34 della Serie Bwin. Ancora una volta in alto le big si fermano e nessuna riesce a trovare lo sprint finale per scappar via. Nelle zone basse della classifica fa un gran passo in avanti la Nocerina  che tira di nuovo dentro anche l’Empoli, l’Ascoli che affonda ancor di più l’Albinoleffe e il Crotone che ormai si avvia verso una salvezza tranquilla. Male Samp e Verona che perdono.

 

Brescia – Hellas Verona 2-1 ( Daprelà, Cordova; Berrettoni )

 

Ancora un passo falso in trasferta per il Verona che lontano dal Bentegodi non riesce a dare il meglio, complice anche l’assenza di Hallfredsson. Va in vantaggio il Brescia con la prima rete in carriera di Daprelà su corner con una pregevole girata, ma passa solo un minuto e Berrettoni l’uomo più in forma del Verona pareggia i conti. La partita viaggia sui binari di un pareggio, ma al 91′ su calcio di punizione Cordova regala ai suoi una vittoria insperata. Per le rondinelle la zona play off è a un punto, il Verona perde ma rimane in scia della prime.

 

Vicenza – Juve Stabia 0-3 ( aut. Augustyn, Sau, Sau )

 

È uno show personale di Sau la trasferta della Juve Stabia a Vicenza. Una partita senza storia con il Vicenza che sembrava non essere mai sceso in campo. È Sau a propiziare l’autorete di Augustyn al 31′ minuto. Poi ancora il talento sardo con una doppietta pregevolissima stende i veneti. Le vespe a questo punto possono ritenersi salve, mentre per il Vicenza si fa dura, grazie all’incede della Nocerina.

 

Ascoli – Albinoleffe 1-0 ( Gerardi )

 

Una vittoria importante per l’Ascoli che al Del Duca vince per 1 a 0 pur soffrendo. Seconda rete stagionale di Gerardi che di testa al 70′ porta i suoi in vantaggio. Con questa vittoria i bianconeri raggiungono a quota 32 il Vicenza e mettono nel mirino l’Empoli a soli 2 lunghezze, una cavalcata impensabile cisto il -7 di inizio stagione. L’Albinoleffe è in crisi, 6 sconfitte consecutive e 17 turni senza vittorie.

 

Bari – Grosseto 1-1 ( Galano; Alfageme )

 

Una gara scoppiettante con qualità da parte di entrambe le formazioni. Un tempo per uno: primo tempo in mano al Grosseto e ripresa dominata dai galletti, per un pareggio tutto sommato giusto. Passa in vantaggio il Grosseto al 35′ con una gran rete di Alfageme. Nella ripresa pareggia il Bari che ci ha provato in tutti i modi, con un goal capolavoro di Galano.

 

Cittadella – Gubbio 2-1 ( Di Nardo, Di Roberto; Mario Rui )

 

Prima sulla panchina del Gubbio per Apolloni, che non riesce ad invertire il trend negativo degli egubini visto fino a questo punto. Al Tombolato vince con merito il Cittadella dopo tre mesi, mancavano da gennaio i tre punti. Prima Di Nardo che approfitta di una dormita difensiva e poi Di Roberto su calcio di punizione chiudono il primo tempo in vantaggio. Nella ripresa accorcia Mario Rui con un sinistro da fuori che sorprende Cordaz.

 

Crotone – Sampdoria 1-0 ( Eramo )

 

Una vittoria inaspettata viste le ultime buone uscite dei blucerchiati, ma che premia la caparbietà del Crotone che fino alla fine ha cercato di portare a casa il risultato. Samp che ha giocato in 10 per l’espulsione di Berardi, e forcing dei calabresi. Al 94′ Eramo regala i tre punti ai suoi, e trascina il Crotone lontano dai play out. La Sampdoria con questa sconfitta vede finire il ciclo di 12 risultati utili consecutivi.

 

Livorno – Padova 1-2 ( Salviato; Bovo, Bovo )

 

Una partita importante per il Padova, che riesce a trovare i tre punti grazie al proprio capitano. È Bovo il mattatore dell’incontro con una doppietta. Il capitano prima porta in vantaggio i suoi e dopo il pareggio momentaneo di Salviato al 42′, riporta in vantaggio i suoi. Una vittoria importante per i veneti che allungano sulla Samp e respingono l’incedere del Brescia.

 

 

Nocerina – Empoli 2-1 ( Di Maio, Merino; Maccarone )

 

Ancora una vittoria al cardiopalma per i molossi, la terza di fila tra le mura amiche del San Francesco. Passa, però, in vantaggio prima l’Empoli con Maccarone bravo a sfruttare un buco in area di rigore. Nella ripresa la Nocerina spinge sull’acceleratore e  cerca in più occasioni il pareggio. Pareggio che arriva al minuto 86′ con Di Maio che spintosi in attacco realizza una rete al volo da bomber di razza. Al 94′ l’episodio che decide l’incontro, fallo in area su castaldo e calcio di rigore realizzato da Merino. La Nocerina si porta a quota 28 e mette nel mirino la zona play out. L’Empoli con questa sconfitta viene ritrascinato nella bagarre.

 

Sassuolo – Modena 0-0

 

Un pareggio a reti bianche nella sfida del Braglia. Un punto che serve più al Modena che si allontana ancor di più dalle zone calde, che al Sassuolo. Neroverdi che approfittano comunque del passo falso delle altre e si portano in seconda posizione.

 

Torino – Reggina SOSPESA

 

Sospesa la gara di Torino a fine primo tempo per impraticabilità del campo, data la copiosa grandinata che si è abbattuta sul capoluogo piemontese. Era terminato 1 a 0 per i granata il primo tempo con una rete di Glick. Una bella gara, che verrà recuperata in data da destinarsi.

 

Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it