Immenso Bruno, Farias ritrovato

CONCETTI – 6 –  Primo tempo che lo ha visto protagonista in una sola occasione su Tavano ma l’azione era  viziata da fuorigioco. Incolpevole sul goal. Ripresa da spettatore.

DI MAIO – 6 – Ricomposto il trio delle meraviglie cosi’ come la scorsta stagione. La serie B e’ un’altra cosa. Il merito grandissimo di riaprire la partita e forse anzi senza forse, il discorso salvezza con quel goal da centravanti puro.

DE FRANCO – 5 – Non ci sono piu’ aggettivi, anche questa sera il goal dell’Empoli lo ricordera’ a lungo. Un tempo stavolta e’ bastato anche a Mr. Auteri. Non va.

 

POMANTE –   5,5 – Tavano e Maccarone, Saponara e Gorzegno, chiunque passa dalle sue parti lo mette in difficolta’. Ripresa di minor sofferenza e alla fine il portiere ospite gli nega la gioia del goal.

LAVERONE – 6 – Compiti diversi per lui visti gli infortuni, quando si deve attaccare lo fa bene, quando si tratta di difendere lo fa meno bene. Ripresa all’arrembaggio, con grinta determinazione e qualche giocata apprezzabile.

PAROLA – 5 –  Qualita’ ne ha, purtroppo pero’ lo accompagna anche una lentezza disarmante. L’uomo messo tra le linee da Aglietti lo costringe a recuperi che non fanno parte del suo bagaglio tecnico.I primi venti minuti della ripresa lo vedono correre piu’ del primo tempo ma null’altro, ed infatti lo rileva Bolzan a meta’ ripresa. La chance gli e’ stata data ma l’ha bruciata.

BRUNO – 7 – Come sempre ci mette cuore, qualita’ e corsa. Anche lui pero’ soffre il calciatore ospite posizionato dietro le punte ed e’ costretto spesso a rincorrerlo non sempre con successo. Ripresa solo di qualità e solita grinta alla fine viene premiato lui e l’intera squadra.

 

MERINO – 7 –  L’unico che la qualita’ c’e’ la e la mette al servizio della squadra, spesso pero’ predica nel deserto. E’ un trascinatore e l’uomo che sistetamaticamente crea la superiorità numerica. Voto 10 per la trasformazione del penalty quando ormai scorrevano quasi i titoli di coda.

 

CASTALDO – 5 – (stasera siamo buoni). L’ariete di Giugliano non e’ piu’ lui, non si puo’ sicuramente pretendere di salvarsi con centravanti che gioca sistematicamente spalle alla porta. Anche per lui una involuzione disarmante.

 

CATANIA – 5,5 –  Viene spedito in campo anche se no in perfette condizioni, fa anche abbastanza bene nel primo tempo in entrambe le fasi . Dopo dodici minuti della ripresa e’ costretto ad abbandonare la contesa per un problema muscolare. 

 

FARIAS – 6,5 – Grandi progressi per il funambolo brasiliano. Si danna l’anima e dai suoi piedi vengopno fuori le giocate migliori. A suo favore e ovviamente per la Nocerina c’era un  rigore netto che il signor Tommasi non ha concesso. Calciatore ritrovato ed oggi questa e’ una grande notizia.

 

GIULIATTO – 6 – Rientra dopo settantacinque giorni e la fascia sinistra della Nocerina ritrova spinta e qualita’. Poco lucido in qualche circostanza quando c’era da crossare, ma nell’insieme e’ un calciatore ritrovato. Altro ottimo rientro in vista del rush finale.

 

BARUSSO – 5,5 – Il possente ghanese entra e vorrebbe spaccare il mondo, alcune conclusioni sono incomprensibili, un’altra la strozza sprecandola clamorosamente. Se non ha giocato neanche oggi che non c’era Mingazzini un motivo ci sara’. 

 

BOLZAN – 6 –  Entra e gioca un po’ dappertutto e nell’azione del rigore ci mette anche il suo piede.

AUTERI – 6 – Chissa’ se la ruota da stasera comincia a girare certo è che l’Empoli ha messo la Nocerina in grossa difficoltà’ per almeno trenta minuti della prima frazione. La ripresa che non lo ha visto in panca in quanto espulso, gli ha ridato almeno una squadra capace di lottare e gettare il cuore oltre l’ostacolo. Oltre al risultato, ritrova anche alcuni calciatori importanti per le restanti partite che determineranno il destino della Nocerina, destino che da stasera sembra meno cupo rispetto al passato.

 

N.B. I voti delle singole prestazioni sono questi, ma stasera ci sentiamo in dovere di elargire un bel DIECI  a tutti per l’impegno, il cuore e la determinazione.


Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it