Laverone: “la differenza l’hanno fatta le motivazioni”

Laverone: “la differenza l’hanno fatta le motivazioni”

GROSSETO. Il match-winner di giornata è lui, Lorenzo Laverone; primo gol in rossonero, bissato addirittura nella stessa partita, una gara nella quale l’esterno ex Sassuolo è stato tra l’altro costretto ad interpretare un ruolo non suo: “mi sono sacrificato volentieri in una posizione non mia,” spiega il calciatore rossonero al termine del match, “se questi sono i risultati ben venga; sicuramente in posizione più avanzata arrivo con maggiore lucidità sotto porta ma devo anche ringraziare Diego Farias per i due splendidi assist che mi ha fornito.”
Laverone analizza così il match: “la differenza l’hanno fatta le motivazioni,” spiega l’ex Reggina, “noi avevamo fame e voglia di fare risultato in considerazione della nostra posizione di classifica mentre loro non avevano grandi necessità di classifica e probabilmente questo ha inciso sull’andamento del match.” E la Nocerina è andata anche oltre i tanti problemi fisici accusati dai suoi atleti in settimana: “abbiamo vinto nonostante una settimana difficile, con tanti infortuni,” conclude Laverone, “anche nel corso della partita Rea e Figliomeni hanno accusato dei problemi fisici ma siamo comunque riusciti a conquistare questo successo; festeggerò tornando per un giorno nella mia Firenze prima di unirmi di nuovo al gruppo da Lunedì.”

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it