PRIMAVERA. Battuto il Pescara, ancora una vittoria l’undici di Siviglia

PRIMAVERA. Battuto il Pescara, ancora una vittoria l'undici di Siviglia

In concomitanza delle festività pasquali anche il campionato primavera anticipa la ventiduesima giornata, ponendo di fronte allo stadio Carol Wojtyla di Nocera Superiore Nocerina e Pescara. Arbitro della contesa il sig. Francesco Fiore della sezione di Barletta, coadiuvato dai signori de Meo e Lobozzo della sezione di Foggia. Un tempo per parte il primo ad appannaggio della Nocerina ed il secondo del Pescara, hanno determinato il risultato finale sul due auto per i padroni di casa. Dopo una fase di studio i padroni di casa al tredicesimo passano in vantaggio con Buongiovanni che sotto misura tramuta in goal un ottimo assist dalla destra di Spano’. Si attende una reazione degli ospiti che pero’ non arriva ed e’ anzi la Nocerina a bissare il vantaggio. E’ il ventisettesimo quando il centravanti rossonero Figliolia, trafigge il portiere pescarese con un secco diagonale didentro sfruttando al meglio l’assist di Chiavazzo. Da annotare sino al termine della prima frazione, solo un’ammonizione al numero tre ospite Di Pentima, reo di un entrata durissima su Giorgio. La ripresa vede gli ospiti più determinati ed al terzo hanno l’opportunità di riaprire il match grazie ad un rigore concesso dal sig. Fiore per atterramento di Granato sul centravanti ospite. Si incarica della battuta lo stesso Spadafora ma De Luca prima respinge il tiro dagli undici metri e poi, sulla respinta compie un’autentica prodezza neutralizzando anche la conclusione ravvicinata di Cherubini. Il Pescara spinge sull’accelleratore ma non trova varchi, ne tanto meno i cambi effettuati portano benefici agli ospiti. La partita sembra incanalata senza sussulti verso il novantesimo, quando l’arbitro su segnalazione di uno dei suoi assistenti concede un secondo rigore al Pescara, per fallo di confusione in area rossonera, ammonendo nell’occasione anche Grimaldi. Stavolta e’ perfetta la trasformazione da parte del sub entrato Di Maira. Gli ultimi cinque minuti non bastano agli ospiti per raddrizzare la gara. Vittoria nel complesso meritata da parte dei molossi in virtù di un buon primo tempo e per il numero di occasioni create, i quali sono attesi dalle ultime due gare di campionato contro Juve Stabia e Palermo che chiuderanno il campionato.

 

Lorenzo Orefice ForzaNocerina.it