VARESE, Maran: ”Nocerina, non mi fido”

VARESE, Maran: ''Nocerina, non mi fido''

“Incontriamo una delle squadre che nelle ultime partite ha fatto più punti e che è in gran forma. È viva e in lotta piena per salvarsi. È nel momento migliore della sua stagione”. Con queste parole il tecnico biancorosso Rolando Maran descrive la Nocerina, formazione che domani alle 15 sarà ospite del Varese al “Franco Ossola”. “Per tutti questi motivi noi dobbiamo essere più attenti e precisi del solito – continua il mister -. La vittoria a Cittadella è stata importante per il morale e ci ha dato l’energia giusta per guardare alla sfida di domani con concentrazione”. Come pensa di interpretare la partita? “Il punto di forza della Nocerina sono i giocatori veloci sugli esterni – risponde -. Dobbiamo lavorare più sugli spazi che sugli interpreti. Per questo dobbiamo mantenerci corti per correre pochi rischi”.

Anche per questa partita la rosa del Varese non è al completo, anzi. “La gestione dei recuperi – spiega in merito Maran – diventa difficile quando si hanno le partite così ravvicinate. Per questo devo ancora valutare alcune soluzioni”. Sicuro assente sarà il numero uno Bressan che rimarrà a riposo a causa di un problema al ginocchio. Tra i pali spazio dunque a Moreau. In difesa non ci sarà lo squalificato Cacciatore e l’infortunato Grillo rimarrà in panchina: a destra ci sarà Pucino, mentre il principale candidato per sostituire il terzino sinistro sembra al momento essere Camisa. Tuttavia non si esclude né l’impegno di Albertazzi, né quello di Corti. Quest’ultimo però è più probabile che torni titolare a centrocampo insieme a Kurtic. Sulle fasce Maran dovrebbe confermare Zecchin e Nadarevic con Rivas pronto ad entrare dalla panchina. Dubbi anche in attacco: Neto Pereira è stato convocato, ma il suo impiego è ancora in forse. Se Maran decidesse di farlo entrare in corsa, sarà De Luca a partire dal primo minuto insieme a Granoche.


fonte: Elisa Cascioli, www.varesesport.com