BWIN, ultima giornata ultimi verdetti

BWIN, ultima giornata ultimi verdetti

Se in zona promozione è già tutto scritto con l’ottenimento dei pass diretti in A di Torino e Pescara che settimana scorsa hanno festeggiato chi in casa e chi in trasferta nel migliore dei modi un campionato esaltante, le altre gare del programma valido per la 42° ed ultima giornata di campionato, prevedono  dei match ancora da vivere soprattutto in fase salvezza dove i giochi sono ancora tutti da scrivere. Ad esso si accompagneranno anche le sfide di Sassuolo e Verona che decreteranno in ultimo la migliore terza del campionato, cosa da non sottovalutare, in quanto un miglior piazzamento in campionato porterà con se dei vantaggi non indifferenti da potersi giocare nelle sfide play off. A partire sabato alle ore 15.00 saranno Crotone e Brescia, che allo Scila daranno vita ad un match che sulla carta non vale più niente, ma che per le statistiche darà valide informazioni future di due squadre, che salvo capitomboli giudiziari, si troveranno faccia a faccia anche nel prossimo campionato. Alle 18.00 invece le sfide delle altre 4 squadre che si contenderanno i play off, e tra queste spicca soprattutto Varese – Sampdoria, in un match dall’esito non scontato, ma imprevedibile. Infatti, entrambe le squadre reduci da pesanti ko rispettivamente contro Verona e Pescara di settimana scorsa, si giocheranno nell’ultimo turno la quinta posizione attualmente occupata dal Varese che protegge agguerrita il punto di vantaggio che ha nei confronti dei blucerchiati. Entrambe le compagini che nel girone di ritorno hanno fatto meglio di tutte le altre squadre del campionato, non lasceranno nulla al caso, ma daranno certamente vita ad un assaggio di spettacolo che assisteremo poi nei play off. La vittoria quindi è importante, in quanto piazzarsi in una posizione di classifica più alta comporterà dei vantaggi utili derivanti dal fatto di poter giocare il primo match in trasferta. Stesso discorso vale sia per il Sassuolo che per il Verona. La prima che in trasferta se la vedrà contro una Juve Stabia, che nonostante una promozione raggiunta da un pezzo, accompagnata anche da un momento nella quale i play off non erano poi così distanti, non ha fatto sconti a nessuno in questo campionato. Ne è consapevole anche il Cittadella, che settimana scorsa nelle mura amiche si è dovuta arrendere all’armata di Braglia che ha condotto insieme ai suoi uomini un campionato davvero eccelso. Risultato quindi non scontato, anche se le motivazioni degli uomini di Pea attualmente terzi per miglior piazzamento negli scontri diretti contro l’inseguitrice Verona, la vedono leggermente favorita in virtù del fatto di non lasciarsi scappare un’occasione comunque importante, in quanto il fattore campo, soprattutto in match tirati come lo saranno i play off, potranno al termine rivelarsi decisivi. Stesso discorso vale per il Verona che in trasferta affronterà il Modena che non ha più nulla da dire in questo campionato. Come settimana scorsa, nella quale ha visto festeggiare il Torino con la promozione in serie A, probabilmente potrà rivivere una stessa situazione con l’eventuale vittoria del Verona e la susseguente sconfitta del Sassuolo che decreterebbe quindi gli scaligeri come migliore terza del campionato. Alle 20.45 le altre gare, tra le quali l’Albinoleffe che in un’Atleti Azzurri d’Italia sicuramente deserto come nelle ultime giornate, affronterà un Toro che continuerà i suoi festeggiamenti promozione, che la vedranno l’anno prossimo come sicura outsider del campionato 2012/2012 di Serie A. A seguire Bari – Gubbio partita che non lascia spazio ad emozioni, visto il campionato anonimo della squadra in casa, e della retrocessione di quella in trasferta. Le altre gare invece, interesseranno e non poco la compagine rossonera, in quanto si spera non soltanto che il Vicenza cada a Reggio contro la squadra amaranto, o pareggi qualora la Nocerina vincesse, ma che le altre squadre tra tutte l’Empoli contro il Cittadella, non faccia risultato pieno per non veder compromessi quei punti di vantaggio che non garantirebbero la possibilità di rimanere in B. Dunque tanti calcoli, forse troppi, quelli che attendono i molossi in quest’ultima giornata di campionato, tanti da far perdere la testa. Tra le altre gare in programma inoltre si sfideranno Livorno – Grosseto e Padova – Ascoli, fino ad arrivare appunto alla Nocerina che a Pescara,  con un Figliomeni in meno squalificato, ma un 12 uomo in più in campo “quali i fedelissimi tifosi” che come sempre in questa stagione, e forse  sabato più che mai, spingeranno a suon di cori fin all’ultimo minuto di questo rocambolesco campionato, una squadra che con tantissimi problemi in questa stagione, ha dimostrato dalla trasferta di Castellammare di volere fortemente questa categoria anche nella prossima stagione. E’ bene quindi che coesi e aiutati anche dalla Dea Bendata si festeggi questo traguardo urlando sempre, soltanto e comunque FORZA NOCERINA.

 

Arturo De Filippis, ForzaNocerina.it