Ripresa degli allenamenti: out Rea e Pagano

Ripresa degli allenamenti: out Rea e Pagano

Due assenze pesanti alla ripresa degli allenamenti in casa Nocerina: oltre a Pagano, per il cui recupero bisognerà attendere qualche settimana, non si allena col gruppo anche Rea, uscito malconcio dalla trasferta di Genova e che nelle prossime ore dovrebbe essere sottoposto a risonanza magnetica in quel di Parma; rientra in gruppo, invece, l’esterno sinistro Giuliatto. Venti atleti agli ordini di Gaetano Auteri alla ripresa della preparazione: manca anche Del Prete mentre Alcibiade si allena a parte con il preparatore atletico Cestaro; poco dopo si unirà a lui anche Catania. Prima parte di seduta dedicata alla parte atletica, con carichi di lavoro minori in considerazione del giorno in meno a disposizione per preparare la sfida casalinga di Venerdì sera contro l’Empoli.
Nella seconda parte della seduta, infatti, si passa già alla parte tattica; Auteri divide i suoi in due squadre: in giallo Aldegani tra i pali, Figliomeni, Di Maio, Giuliatto, Bruno, Barusso, Negro e Farias; in blu Russo tra i pali, Suarino, Pomante, De Franco, Bolzan, Mingazzini, Parola, Merino e Castaldo. Gialli in vantaggio con Farias, pareggio di Mingazzini e nuovo vantaggio siglato da Negro. Ma proprio dopo il gol si ferma anche il bomber salentino per l’ennesimo problema fisico: per lui applicazione immediata di ghiaccio sull’adduttore. Al suo posto in campo il tecnico in seconda Cassia mentre Merino sigla il secondo pari. Il Mago si scatena mettendo a segno altre tre reti, di cui una su rigore, mentre Bolzan firma una sfortunata autorete, Farias la sua personale doppietta e Suarino l’ultima marcatura per il 6-4 finale a favore dei blu.
Note di colore a margine: i calciatori rossoneri sono stati omaggiati con un uovo di pasqua da i bambini dell’onlus “Buon Samaritano”, un’associazione che aiuta i ragazzini con difficoltà economiche con doposcuola e mensa gratuita per tre giorni alla settimana; i bambini hanno voluto ringraziare con questo dolce dono i calciatori rossoneri per le loro donazioni che hanno aiutato l’associazione a svolgere il suo compito sul territorio; giornata di regali anche per il ghanese Barusso che ha omaggiato alcuni suoi compagni, tra i quali Pomante e Laverone, di alcune magliette originali della Roma tra le quali spiccava anche una casacca di Francesco Totti griffata dal capitano giallorosso.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it