NOCERINA, Auteri: ”la vittoria deve essere il nostro unico obiettivo”

” Dobbiamo ottenere i tre punti a tutti i costi” questo il diktat Gaetano Auteri alla vigilia della sfida contro l’Albinoleffe.  “Ho detto ai miei ragazzi che la vittoria deve essere il nostro unico obiettivo – continua  il tecnico di Floridia – non dobbiamo in alcun modo sottovalutare l’avversario e dobbiamo giocare con carattere e determinazione. Una volta battuto l’Albinoleffe, poi, magari, possiamo pensare di dare uno sguardo agli impegni delle nostre dirette concorrenti, sperando in qualche risultato per noi positivo”. La condizione fisica della squadra è piuttosto soddisfacente. Contento Auteri, che spera di affrontare le ultime giornate senza ulteriori incidenti di percorso: “la squadra fisicamente sta bene, chi si è allenato con noi dall’inizio è in condizione perfetta. Ma devo dire che anche chi è arrivato dopo è in un buon momento di forma. La dimostrazione l’hanno data Giuliatto e Merino che sono riusciti a giocare due partite consecutive nel giro di tre giorni. Rispetto a Varese e Vicenza recuperiamo anche Rea, c’è più possibilità di scelta”. A proposito della sfida contro l’unidici di Maran, a distanza di qualche giorno, al tecnico rossonero ancora non va giù l’operato della terna arbitrale sopratutto in occasione dei due goal dei padroni di casa, entrambe in fuorigioco, e dell’espulsione affrettata di Barusso: “se protesti vieni anche multato oltre che squalificato, non ne vale la pena. Dal campo però mi sono accorto che la seconda rete era in fuorigioco. Poi le immagini hanno confortato la mia tesi. In occasione del primo gol l’azione è stata molto confusa e non sono riuscito a cogliere l’irregolarità, ma anche in questo caso riguardando le immagini il fuorigioco sembra essere abbastanza netto. Così si rischia di falsare i campionati. Predete ad esempio i recuperi di Empoli e Livorno ma è mai possibile che le due gare non possono essere giocate prima? Mi sembra che ci sia modo e tempo per farlo. Basterebbe solo un pò di buon senso”.  Nonostante tutto il tecnico rossonero si dichiara fiducioso quando il discorso si sposta sulla partita importante per il destino della Nocerina che si giocherà lunedì prossimo in tribunale. Sono infatti attesi i primi deferimenti: “la giustizia sportiva farà il suo corso. Sono sicuro che gli organi competenti si adopereranno affichè chi ha sbagliato paghi. Noi, comunque, dobbiamo restare concentrati su quanto accade in mezzo al campo, perché abbiamo un obiettivo da raggiungere ed è alla nostra portata”. Da un corte giudicante ad un altra. In attesa di quella sportiva il popolo dei tifosi si è già pronunciato sul gesto folle di Delio Rossi nel turno infrasettimanale di serie. C’è chi giustifica l’ex tecnico viola, chi invece lo colpevolizza. Auteri taglia corto sull’episodio:” Rossi ha sbagliato e credo se ne sia reso conto anche lui. Prima di condannarlo, però, bisognerebbe sapere cosa ha detto il calciatore”. In medio stat virtus, dicevano i Latini.


Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it