CITARELLA: “resteremo in Serie B”

CITARELLA: “resteremo in Serie B”

Quarantotto ore dopo la delusione non è ancora smaltita; la retrocessione maturata sul campo dopo la sconfitta di Pescara brucia ancora e nell’ambiente rossonero c’è tanta rabbia per questo amarissimo finale di campionato ma soprattutto per le tante occasioni sprecate nel corso della stagione. C’è amarezza anche nella parole di Giovanni Citarella, massimo dirigente rossonero, che commenta così l’ultima sfida di campionato disputata dai molossi: “a Pescara la squadra mi ha sorpreso,” spiega il presidente molosso raggiunto telefonicamente, “nonostante il tabellone desse notizia del triplice vantaggio del Vicenza a Reggio Calabria i ragazzi hanno continuato a giocarsi la propria partita con grande determinazione, alla ricerca della vittoria, sfiorandola diverse volte con grande caparbietà.”
Insomma un elogio del gruppo che, nonostante il gran ritardo accumulato nella prima parte di stagione, è arrivato, dopo una lunga ed affannosa rincorsa, a giocarsi la salvezza all’ultimo turno: “purtroppo tutto è rimasto invariato in classifica,” prosegue Citarella, “ci troviamo a fare i conti con una retrocessione amara, dovuta non soltanto a colpe nostre.” Ma c’è una nota di speranza nelle parole del dirigente rossonero: “sono straconvinto che il prossimo anno la Nocerina, come anche qualche altra squadra retrocessa, disputerà nuovamente il campionato di serie B,” conclude Citarella, “dal calcio scommesse sicuramente emergerà il fradicio che c’è stato sia in precedenza, sia nella coda di questo campionato.” Insomma, il presidente non si arrende; ed i tifosi tornano a sperare con lui.


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it