NOCERINA. Auteri: “troppe palle gol sciupate”

NOCERINA. Auteri: “troppe palle gol sciupate”

CROTONE – Tre reti sul groppone ed una classifica che diventa difficile; l’umore è inevitabilmente basso nella truppa rossonera dopo la sfida contro il Crotone anche se il tecnico rossonero Gaetano Auteri prova a rivitalizzare l’ambiente sottolineando la buona prestazione dei suoi: “nella ripresa abbiamo creato tante occasioni ma non siamo stati bravi a sfruttarle,” spiega il tecnico in conferenza stampa, “certo quell’occasione sbagliata da Castaldo pesa ma sarebbe sbagliato buttare la croce solo su di lui ed attribuire ad un solo calciatore tutte le responsabilità.” Insomma, tutta questione di cinismo: “noi non siamo stati cinici, loro ci hanno puniti ad ogni occasione,” prosegue Auteri, “inoltre abbiamo dovuto fare di necessità virtù: non avevo cambi a disposizione e la gara è stata molto dispendiosa perché condizionata dal gran caldo.”
Ma la Nocerina non è ancora spacciata, almeno guardando la classifica: “i tifosi devono rimanere tranquilli,” prosegue Auteri, “la Nocerina venderà cara la pelle da qui alla fine: mancano due finali, due gare nelle quali daremo il massimo per conservare questa categoria; possiamo ancora fare i punti necessari ad evitare i play-out.” A chiudere un commento sulla smodata esultanza di Gabionetta che ha quasi causato una rissa all’imbocco dello spogliatoio al termine del match: “Gabionetta è un calciatore importante, un giocatore fortissimo per la Serie B,” conclude Auteri, “sicuramente in qualche occasione potrebbe risparmiarsi certe esultanze troppo esagerate: sono abituato ad un altro tipo di calcio.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it