Pala: “è la fine di una favola”

Pala: “è la fine di una favola”

C’è tanta amarezza in casa bergamasca al termine del match del San Francesco; è arrivato il verdetto definitivo per l’Albinoleffe, retrocesso matematicamente in Lega Pro, ma il tecnico Pala comunque difende i suoi ragazzi: “sono soddisfatto della nostra prestazione,” spiega il tecnico seriano in conferenza stampa, “la Nocerina è una squadra che abitualmente costruisce tante palle gol e noi siamo stati noi bravi a concedere poco ai nostri avversari; fino a quando c’è stato Cissè in campo riuscivamo anche a pungere in contropiede, poi nell’ultima mezzora l’espulsione ci ha tagliato le gambe.”
L’Albinoleffe, però, è sembrato un po’ remissivo, soprattutto dal punto di vista tattico: “credo che se avessimo osato un poco in più, inserendo un altro attaccante, avremmo subito anche la seconda rete,” spiega Pala, “la nostra è la fine di una favola che in B durava da otto anni ma quando finisce una bella favola può cominciarne un’altra.” Poche parole, invece, sulla vicenda calcioscommesse: “non parlo del calcioscommesse perché non è una cosa che riguarda il campo,” precisa Pala, “dico solo che onoreremo questo campionato fino alla fine perché siamo una società seria e pulita e molti calciatori devono dimostrare di meritare l’Albinoleffe oltre che tatticamente ed atleticamente anche moralmente.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it