ABETE: ”si comincia comunque”

ABETE: ''si comincia comunque''

Le parole del presidente federale Giancarlo Abete pronunciate ieri a margine della conferenza stampa di Cesare Prandelli pre gara con l’Inghilterra, hanno almeno nel sottoscritto, prodotto questa considerazione ” il baraccone comincia lo stesso e chi se ne frega della giustizia “.

 Certo il tifoso italiano medio e’ concentrato sulla partita della nazionale di questa sera, ma, quelli colpiti in maniera diretta o indiretta dal calcio scommesse, sperano sempre che la giustizia faccia il suo corso e, nel caso in specie che la Nocerina venga riammessa nel campionato cadetto.

 E’ improponibile a parere di chi scrive fare paragoni tra la giustizia ordinaria e quella sportiva, ma l’impressione (personale  s’intende), e’ che si stia facendo di tutto per arrivare all’inizio dei campionati lasciando le cose così come si trovano.

Certo, io nella giustizia continuo a credere, di qualunque giustizia si tratti, ma non mi meraviglierei se anche e soprattutto in considerazione delle ultime dichiarazioni della massima autorità calcistica nostrana, si continui a procrastinare l’inizio dei processi per arrivare alla fine e dire ” di più non si poteva fare”. Comunque, essendo da sempre il DNA del tifoso molosso abituato a soffrire, pian piano lo stesso sta cominciando a metabolizzare l’eventualità che si possa ripartire dalla lega pro il prossimo anno, e questo in virtù della volontà societaria che comunque sta cercando di allestire una squadra competitiva, in parte lo rianima. Certo resta il fatto che un torto subito, probabilmente resterà impunito, ma siamo italiani e da sempre abituati a ………….(ricordate la storia dell’ortaggio e dell’ortolano?).

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it