NOCERINA, Il Chievo riscatta Farias, Negro ancora rossonero

Sono queste ore frenetiche per i Ds alla ricerca dell’accordo dell’ultima ora per trattenere i calciatori. Attento anche il Ds della Nocerina Pitino, che dopo aver esercitato il diritto di riscatto per il 50% di Diego Farias vede svanire il sogno di rivederlo vestito di rossonero nella prossima stagione. Il Chievo Verona dal proprio sito ufficializza di aver esercitato il diritto di contro riscatto del funambolo brasiliano che torna a vestire a titolo definitivo la maglia clivense. Sono altre due però le mosse che vedono impegnato Pitino, e provengono entrambe da Catania. La prima riguarda Pietro Terracciano classe 90’ nella scorsa stagione in forza al Catania, che ha debutto in Serie A agli ordini di Vincenzo Montella, per lui esiste la possibilità di un riscatto definitivo da parte del Catania interessato a trattenerlo. L’altra comproprietà riguarda Maikol Negro l’attaccante classe 88’ nato a Lecce, che ha giocato l’ultima stagione il B con la maglia rossonera con cui ha disputato 21 gare mettendo a segno ben 6 reti nonostante sia stato bersaglio di molti infortuni muscolari. Per lui la Nocerina potrebbe esercitare il diritto di riscatto trattenendolo definitivamente anche nella prossima stagione.

Le altre comproprietà: L’Ascoli rinnova le comproprietà con il Parma di Tomasi e Di Gennaro; Il Varese riscatta Eusepi dal Genoa; Il Varese riscatta dall’Alessandria Miceli e Pucino; Il Bari rinnova  le comproprietà con la Fiorentina per Romizi e Masi; Il Bari riscatta dalla Roma la metà di Stoian; Il Vicenza rinnova le comproprietà con il Cesena per Bonicelli e Tonelli; Il Verona rinnova con la Samp la comproprietà di Tozzo; Il Varese riscatta Kurtic dal Palermo e Troest dal Genoa; Il Sassuolo riscatta Bianchi; Il Brescia riscatta Defendi dall’Atalanta.

 

Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it