NOCERINA, occhio ai talenti

Nemmeno il tempo di mettere la parola fine ai campionati e in piena bagarre processo calcioscommesse, il calciomercato estivo è già entrato nel vivo e i nomi sui taccuini dei direttori sportivi aumentano a vista d’occhio giorno dopo giorno. Serie B e Lega Pro, ma soprattutto il calcio italiano sono alla frenetica caccia di talenti da inserire all’interno delle proprie rose. Così anche il DS della Nocerina Marcello Pitino e mister Gaetano Auteri nelle scorse settimane si sono divisi tra Coverciano, Gubbio e Foligno a caccia di volti nuovi, giovani si, ma pronti al grande salto, per la Nocerina che verrà.

Final eight del Campionato Primavera e la B-Italia sotto la lente di ingrandimento, tanti i talenti che si sono messi in mostra, a partire da Samuele Longo, attaccante dell’Inter classe 1992 vero e proprio trascinatore dei suoi. Da tenere d’occhio anche  Daniel Bessa  classe 1993, che si è distinto per la sua visione di gioco, un numero 10 vecchio stampo; Ibrahima Mbaye classe 1994 che può giocare indifferentemente sulla linea dei difensori da terzino destro e sinistro; Alfred Duncan centrocampista  ganese classe 93′ dal futuro assicurato e il suo compagno di reparto Lorenzo Crisetig sempre classe 93′.

Nel Milan a farla da padroni sono i figli d’arte. Simone Andrea Ganz su tutti, attaccante classe 93′ figlio del grande Murizio, tecnico e veloce come il padre e capace di saltare l’uomo. Gianmario Comi classe 92′ in comproprietà fino al 2014 tra Milan e Torino con una valutazione di mercato in continuo aumento, figlio di Antonio Comi ex difensore del Torino. Mattia Valoti classe 92′, figlio di Aladino attuale direttore sportivo dell’Albinoleffe ed ex calciatore, trequartista dai piedi buoni. Rodrigo Ely, classe 93′ roccioso difensore brasiliano dai piedi buoni sul quale hanno messo gli occhi molti club di B.

Nella Juventus in luce si è messo Alberto Libertazzi, classe 92′, attaccante di peso in grado di far salire la squadra e pronto ad essere lanciato nel calcio dei grandi. Elio De Silvestro classe 93′ messosi in luce quest’anno sulla fascia sinistra di centrocampo, sempre pronto a spingere.

Nella Roma è emerso il talento di Giammario Piscitella classe 93′, nato a Nocera Inferiore e pronto al grande salto. Suo estimatore era l’ex allenatore della Roma Luis Enrique. È un centrocampista esterno molto abile nel gioco di gambe e nel saltare l’uomo. Valerio Verre, classe 94′ che insieme a Federico Viviano classe 92′ ha issato una vera e propria muraglia di centrocampo.

Nella Lazio a mettersi in mostra è stato Antonio Rozzi, un classe 94′ che quest’anno ha anche collezionato 3 presenza in A ed una in Europa League. Un attaccante eclettico in grado di aiutare anche a centrocampo, da tenere d’occhio. Gonzalo Barreto Mastopiero un attaccante classe 92′ messosi in mostra già in Uruguay e indicato come uno dei maggiori talenti.  Da non dimenticare è Nicolae Marin classe 95′ romeno, cursore sinistro che potrebbe interessare proprio alla Nocerina.

Nel Palermo Mauro Bollino è il trascinatore, 18 reti messe a segno dal classe 94′ sono il marchio del talentuoso attaccante. Nel Napoli emergono Jacopo Dezi classe 92′ e Roberto Insigne classe 93′ fratello di Lorenzo.

 

Angelo Guadagno; ForzaNocerina.it