AUTERI-PITINO: l’importanza dell’alter ego

Gaetano Auteri e Marcello Pitino…leggi i loro ruoli ufficiali nell’organigramma della Nocerina e pensi all’allenatore e al direttore sportivo in maniera standard, ovvero gli uomini di riferimento per ciò che accade in campo e per ciò che si decide negli ambienti caldi del calcio mercato, in questo caso però non è semplicemente questo.

Legati principalmente da un’amicizia pluriennale, sono stati insieme già protagonisti di due miracoli sfiorati: dapprima a Catanzaro, dove nel 2009 – 2010, in una stagione a dir poco tribolata a causa dei gravissimi problemi societari, hanno quasi completato una scalata impossibile verso la Prima Divisione, persa solo in finale play off contro la Cisco Roma.

Dopo aver lasciato il capoluogo calabrese hanno preso strade diverse, Auteri sceltse Nocera Inferiore per rilanciarsi mentre Pitino fu ingaggiato dal Barletta dopo il ripescaggio in Prima Divisione.

Dopo l’esonero temporaneo di inizio gennaio, l’anno scorso Auteri impose la presenza dell’amico Pitino per tornare in sella: secondo miracolo sfiorato, con un girone di ritorno da vertice la Nocerina ha accarezzato il sogno salvezza sino all’ultima giornata.

La sensazione che traspare dalla collaborazione tra Auteri e Pitino è di un’unione di intenti a 360 gradi, a partire dalla scelta dei calciatori, intesi dapprima quali uomini e di seguito quali atleti capaci di interpretare l’idea di gioco che si vuole esprimere; ed è stata proprio questa l’arma in più della Nocerina della seconda parte della passata stagione ovvero un gruppo granitico capace di lottare compatto verso il raggiungimento di un obiettivo, fenomeno paradossale visti sia gli antefatti dei mesi precedenti sia la poca capacità del pubblico molosso a rimanere estraneo alle diatribe di spogliatoio.

E oggi si riparte insieme per una nuova avventura con il contorno di squadra già ampiamente delineato e con l’attesa di capire quale campionato disputerà la società rossonera a settembre per poter completare l’ossatura portante a seconda delle esigenze.

Appare evidente che sinora gli acquisti sono concordati tra le parti, obiettivi ben precisi raggiunti senza troppi clamori ma ottenuti con fermezza e decisione.

Gaetano Auteri e Marcello Pitino…per noi tifosi la garanzia di serietà, impegno e dedizione alla causa molossa; per loro stessi la serenità di avere un alter ego che lavora alle spalle e che rende tutto più facilmente gestibile.


Ciro Eboli, ForzaNocerina.it