CO.VI.SO.C.: deferite Perugia e Foggia

Il Procuratore Federale, a seguito della segnalazione della CO.VI.SO.C, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale il Perugia Calcio e l’Us Foggia. Deferiti anche i legali rappresentanti delle due società.

 

Al Foggia e alla sua dirigenza viene contestato di “non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Enpals relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilità di ottobre, novembre e dicembre 2011 e di gennaio, febbraio e marzo 2012, nei termini stabiliti dalla normativa federale; nonché il mancato pagamento del debito Enpals relativo alla revoca della rateizzazione in precedenza concessa e per la mancata attestazione agli Organi Federali competenti del pagamento di tutti gli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilità di gennaio, febbraio e marzo 2012, entro il termine del 15.05.2012 stabilito dalle disposizioni federali“.

Al Perugia e alla sua dirigenza invece il “non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati per la mensilità di marzo 2012, nei termini stabiliti dalla normativa federale e l’aver sottoscritto alla Co.Vi.So.C. in data 11.05.2012 una dichiarazione attestante circostanze e dati contabili non veridici“.

 

Per consultare il dispositivo integrale Clicca Qui

 

fonte: www.figc.it