NOCERINA, si ferma De Franco

Una brutta botta che rischia di pregiudicare l’inizio di stagione: l’ha subita Ciro De Franco, uscito malconcio dall’allenamento di ieri; si teme un guaio serio per il giovane centrale rossonero, con interessamento del collaterale del ginocchio e conseguente lungo stop proprio alla vigilia del campionato: oggi per lui borsa di ghiaccio sulla parte dolorante in attesa di accertamenti medici più approfonditi. Ancora a parte, invece, il laterale mancino Rizza, sofferente per i postumi dell’infortunio patito nella sfida di Tim Cup contro la Reggina di sette giorni fa: per lui seduta di terapia durata a lungo nel chiuso della palestra del San Francesco e poi lavoro col massaggiatore Grassi. 
In tema di infortuni, invece, sta migliorando gradualmente la condizione di Maikol Negro: dopo la botta allo zigomo subita nel corso del derby contro la Paganese il calciatore è tornato finalmente a lavorare col gruppo, anche se solo per il riscaldamento; poi il lavoro a parte, in palestra e sul campo, con il preparatore Di Mauro ma l’intenzione sarà quella di recuperare il tempo perduto in sede di preparazione. Ventisette i calciatori in campo agli ordini di mister Auteri: il tecnico rossonero ha inizialmente diviso i suoi in tre gruppi, con casacche rosse, blu e gialle, per svolgere le consuete esercitazioni tattiche e poi il lavoro sul possesso palla negli spazi stretti. Poi il rompete le righe: la squadra, dopo due giorni di riposo, tornerà a lavoro Martedì.

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it