LEGA PRO. Calciomercato: Memushaij al Chievo; il Gubbio non si ferma più

LEGA PRO. Calciomercato: Memushaij al Chievo; il Gubbio non si ferma più

E’ un calciomercato estivo ricco di sorprese,  le grandi pretendenti al trono di regina di Lega Pro non stanno bandando a spese e i colpi, sopratutto quelli ad effetto, sono all’ordine del giorno. Oramai gli organici sono, per tutte, quasi definiti, e si cerca perlopiù di puntellare le rispettive rose con atleti di caratura importante, la famosa ciliegina sulla torta, pronti ad infiammare i tifosi. Il Gubbio, dopo la retrocessione dello scorso anno, ha dato dimostrazione di volersi rimettere in carreggiata e recitare un ruolo da protagonista, convinta di poter tentare l’immediata risalita in cadetteria. E’ stato definito, infatti, ieri l’ingaggio del ventinovenne esterno d’attacco Salvatore Gambino, ex Trapani e con doppio passaporto italiano e tedesco, seguito per un periodo anche dalla Nocerina, che nell’ultima stagione si è messo in evidenza proprio con la maglia granata segnando dieci gol, sfornando prestazioni di alto livello che gli sono valse la chiamata della società eugubina. Sempre in casa Gubbio, dopo la rottura con un Baiocco, Paolo, portiere passato alla Reggina, potrebbe arrivarne un altro, Davide, centrocampista ex Juventus, Catania, che tanto bene ha fatto nella scorsa stagione in quel di Siracusa. La trattativa non sembra facile, anche per la presunta intromissione della Nocerina, ma il DS rossoblu Giammarioli conta di portare, entro pochi giorni, il calciatore alla corte di mister Sottil. Si è chiusa stamane la telenovela Memushaij, il Carpi ha infatti deciso di cedere a titolo definitivo le prestazioni del forte centrocampista al Chievo Verona, il quale poi provvederà a girare il calciatore al Lecce con la formula della compartecipazione. Restando in tema Carpi, è stato definito ieri l’ingaggio del laterale Gaetano Letizia, classe ’90, che ha firmato con la società emiliana un contratto di durata triennale. Dopo le grandi manovre che hanno portato in casa biancoverde atleti di alto calibro per la categoria, facendo così sognare ad occhi aperti la propria tifoseria, l’Avellino starebbe meditanto di rescindere il proprio contratto con il difensore Roberto Cardinale, pronto ad accasarsi alla Salernitana, e in alternativa avrebbe pensato all’ingaggio dell’esperto stopper Andrea Mengoni, 29 anni in forza al Barletta, il quale però ha deciso di declinare gentilmente l’offerta della società irpina. Nonostante questo rifiuto, resterebbero comunque in piedi alcune trattative con Migliaccio, Albertazzi e Urbano, pronti a prendere l’eredità dell’ormai separato in casa Cardinale. Chiudiamo infine con il Perugia, il quale, dopo aver abbandonato la pista Marotta, starebbe insistendo per l’ingaggio dell’ariete ex Gubbio Daniel Ciofani, e con le dichiarazioni di Andrea Parola, altro rossonero accasatosi alla Reggiana, il quale, nonostante l’età e le non certo brillanti prestazioni della scorsa seconda metà di campionato, ha subito messo in mostra la sua voglia di fare e il suo desiderio di condurre per mano la società di Reggio Emilia nella tanto agognata Serie B.


Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it