LEGA PRO: Cremonese in pressing su Marotta

E’ sempre più acceso il confronto tra le principali concorrenti del prossimo campionato di Lega Pro per accaparrarsi i pezzi pregiati della categoria. Le squadre da tener maggiormente d’occhio restano Benevento e Avellino, che stanno ben attrezzandosi in questa sessione di mercato per ben figurare nel prossimo torneo di Prima Divisione. Il presidente Vigorito vuole a tutti i costi la serie B troppe volte sfiorata negli ultimi anni e non sta badando a spese per consegnare proprio tecnico una formazione in grado di compettere per il salto di categoria. Rispetto agli anni precedenti si sta cercando di lavorare maggiormente sulla qualità dei giocatori e non sul colpo ad effetto, chissà che questa non sia la volta buona. In uscita sul piede di partenza il portiere Baican, i difensori Rinaldi e Anaclerio, Falzerano, Kanoute e De Risio per il centrocampo, Germinale e l’ex Spal Cipriani in attacco.  Ad Avellino, con l’imponente mercato allestito dal duo Taccone-De Vito, si sogna ad occhi aperti. Dopo il si di Biancolino, il prossimo obiettivo per l’attacco è il marocchino Rachid Arma.  A buon punto la trattativa per il ventunenne Davide Bariti, in ritiro col Napoli. Resta da riempire anche una casella alla voce secondo portiere. Il candidato più serio a guardare le spalle al titolare Fumagalli è il classe ’90 Michele Mion, ex Portogruaro. Dopo le ultimissime novità riguardanti il processo sul Calcioscommesse che vedono il Lecce ormai spacciato, hanno ridato smalto al Vicenza, primo candidata al ripescaggio in serie B. Roberto Breda è il primo tasello di un mosaico che nelle intenzioni del presidente Masolo, dovrà essere vincente per cancellare immediatemente lo smacco della retrocessione in Lega Pro. Contratto annuale per il tecnico ex Salernitana e Reggina,  con possibile rinnovo in caso di obiettivi raggiunti. Nota a margine, sull’attaccante Alessandro Marotta, seguito nelle sessioni precedenti di mercato dalla Nocerina, forte è il pressing del DS della Cremonese Zocchi, trattativa resa più difficoltosa causa interessamento della Juve Stabia e della neopromossa Lanciano.


Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it