NOCERINA, Sasà Bruno idea per l’attacco

NOCERINA, Sasà Bruno idea per l'attacco

La stagione 2012/2013 ha emesso i primi verdetti, in attesa delle vicende sul calcioscommesse, la Covisoc ha escluso: Foggia, Siracusa e Spal dal campionato di competenza mentre la Nocerina lavora e suda nel quartier generale di San Martino al Cimino. Tranquilla dei propri mezzi e consapevole che a prescindere della categoria sta nascendo una squadra che dirà comunque la sua. Il DS rossonero Marcello Pitino in sede di presentazione dei nuovi acquisti è stato molto chiaro: ‘’ attendiamo di sapere quale sarà la categoria da affrontare: non voglio avere una lista già chiusa, in B il numero di calciatori tesserabili è limitato e noi dobbiamo puntare ad allestire un organico competitivo”. Ma si tratta di una calma apparente perché sotto traccia si continua a lavorare e le decisioni della Covisoc potrebbero accelerare qualche trattativa importante. E’ il caso di Paolo Baiocco, estremo difensore ormai ex Siracusa e dell’esperto difensore Davide Moi, sempre in forza al club aretuseo. Su entrambe però la concorrenza si preannuncia agguerrita. Il Lanciano, neo promosso in serie B ci ha già fatto più di un pensierino. In attacco quello con Marrucco, procuratore di Mazzeo, è stato un arrivederci e non un addio. Sul bomber salernitano c’è l’Empoli forte di una conditio sine qua non che al momento la Nocerina non può garantirgli: la reale partecipazione al campionato di B. E’ per questo che Pitino sta lavorando per portare alla corta di Auteri gente motivata che aldilà della categoria bada prima di tutto al progetto. Ecco perché  nelle ultime ore è tornato di moda il nome di Marotta. L’attaccante napoletano dopo un annata in chiaroscuro, a Bari prima e a Spezia poi, ha voglia di rilanciarsi e di tornare l’attaccante che con la maglia della Lucchese faceva faville non più tardi di qualche anno fa. Nel 3-4-3 di Gaetano Auteri calzerebbe a pennello, tuttavia non è l’unico candidato al ruolo. Nelle ultime ore è spuntato fuori un nome a dir poco interessante che garantirebbe goal ed esperienza sia in Lega Pro ma soprattutto in serie B: Sasà Bruno, attaccante classe 1979 che l’anno scorso a Sassuolo non ha trovato tanto spazio, totalizzando soltanto 12 presenze e 2 gol ma dalle indubbie qualità tecniche che sembrino sposarsi al meglio con il prototipo di attaccante richiesto da Auteri. Insomma la nuova stagione è alle porte e tutto fa presagire che la Nocerina è pronta a candidarsi ad un ruolo da protagonista.


Alfonso Picerno, ForzaNocerina.it